sirena domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 05/11/2015

Agrigento

Mi sono persa

Mi sono persa e non so piu che pensare.ho 27 anni e sono in una situazione a dir poco frustrante.ho avuto una convivenza terribile per 9 anni con un uomo da cui ho avuto un bambino che adesso ha sei anni. Alla fine di questa convivenza ho conosciuto un ragazzo di cui mi sono innamorata perdutamente anche lui convivente e con figli.io ritorno single lui tutt ora sta con la compagna e i figli.uomo problematico che ha problemi con la giustizia la cui famiglia, che ha fatto soffrire tanto ,rappresenta l unico punto fermo della sia vita.ci amiamo da 3 anni so di lui ogni piccola sfumatura,ogni piccola fragilità.lo amo incondizionatamente senza chiedergli mai niente pursoffrendo da morire per la situazione. Fatto sta che a causa di nuovi problemi legali mi lascia sparisce per tre mesi.io mi dispero.le mie amiche mi spingono a reagire e un giorno conosco S. Ragazzo dolcissimo,che per un po ha offuscato il ricordo e il dolore per quello che considero la persona che amo di più dopo mio figlio e mio nonno.passa un altro mese.il mio ex torna disperato appena sa della mia nuova relazione piange come un bambino. Li mi accorgo che non potrò mai amare nessun altro fuorché lui. S. si rivela pure un ragazzo con nessuna voglia di fare ,di lavorare nonostante la dolcezza e l amore che mi dava.lo lascio a prescindere perché ho bisogno di una persona con testa,che si possa occupare di me e mio figlio in tutto nonostante io lavori e anche tanto. Adesso continua un rapporto con la persona che amo non come prima perché qualcosa si è spezzato ma il legame è sempre forte e nel frattempo a volte mi manca S., mi manca la storia normale e tengo mezzo piede in due scarpe. non riesco a rinunciare a chi amo anche se è una storia che mi logora e nemmeno a chiudere ogni porta con S. perché? sono una brutta persona vero?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Michela Vespa Inserita il 06/11/2015 - 09:17

Buongiorno Sirena,

non sei affatto una brutta persona, sei soltanto molto confusa. Circa i tuoi bisogni, innanzitutto. Sostieni di desiderare una storia normale, ma ti coinvolgi in relazioni che in fondo quella normalità non te la possono dare. Più che altro è su questo che ti invito a riflettere.
Hai descritto tre rapporti importanti nella tua domanda, e tutti hanno come base una impossibilità a farti vivere serenamente, per un motivo o per un altro.
Forse dovresti capire meglio il motivo, profondo e nascosto, che ti spinge a legarti a persone che non possono darti quello che tu dici di cercare. E magari imparare ad amare di più te stessa, prima di queste. Ciò non è affatto impossibile, anzi. Però a volte può essere più difficile di quello che sembra, soprattutto se non si è abituati a farlo.
Fatti aiutare da una persona esperta, vedrai che le cose miglioreranno e potrai capire come gestire le storie che ti logorano e magari anche a capire come evitarle. Solo così porrai i presupposti per iniziare una relazione diversa, che ti faccia stare bene in assoluto e non solo parzialmente.

Cari saluti,
Michela Vespa
Psicologa Psicoterapeuta a Roma
www.michelavespa.it