Pamela domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 27/10/2015

Italia o Belgio. Due amori difficili

Era gennaio 2013 quando ho conosciuto T. Avevo 18 anni.
Giugno 2013 finisco scuola e vengo assunta come receptionist in una grande multinazionale italiana.
Compio 19 anni ad ottobre e pochi mesi dopo, mi sento innamorata del figlio 28enne del grande capo. Iniziano ad aumentare le occasioni di lavoro insieme e lui inizia a corteggiarmi.
A gennaio divento Assistente di Direzione. E la nostra storia ha inizio. Non una semplice relazione di sesso, più di un amicizia e un sentimento strano. Io e T siamo ancora insieme e il mio capo e fidanzato.
A febbraio T parte per il Belgio, per raggiungere lo zio che apre il secondo ristorante.
La relazione con il mio capo continua. Lui non lascia la fidanzata e io non lascio T.
Arriva l estate e io decido di stare un mese in Belgio. Al ritorno sono confusa. Belgio o Italia?
T non si comporta bene, ed io rimango in Italia, spinta dal mio capo. Ora siamo follemente innamorati e lui inizia a cercare di lasciare la fidanzata. Io e T ci lasciamo per 6 mesi. Fino a quando io non torno in Belgio per incontrare un amico di T (per fare un dispetto al capo). Io e T ci riavviciniamo ma la storia non funziona perché lui sta con un altra.
Do un ultimatum al capo: o la lasci o io me ne vado.
Lascia la sua fidanzata, convivente. Inizia un periodo molto triste e deprimente per lui. Io sono stanca e sono arrabbiata che T stia con un altra. Cerco di farli lasciare e ci riesco. Il capo cade un una forte depressione dovuta alle pressioni della sua ex fidanzata. Non inizia tra noi una vera storia e io inizio ad essere delusa.
T viene in Italia per le vacanze e decidiamo di riprovarci.
Inizio a pensare di trasferirmi subito in Belgio per dimenticare il capo ma scopro che T ha una relazione con una ragazza in Italia da circa 3 mesi.
Ferita e amareggiata parto lo stesso, sperando in una reazione del capo. Insiste per farmi rimanere in Italia e soprattutto al lavoro, dove sono molto brava. Ma non mi basta e parto. Ora sono in Belgio da due mesi. E sono infelice, ancora. Ho rivisto il capo con cui c'è stato ormai quasi solo sesso oltre una splendida amicizia e rapporto particolare. Voglio tornare in Italia. Che ne pensate?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Loredana Trebisacce Inserita il 10/11/2015 - 18:04

Cara Pamela,
ti confesso che ad una prima lettura non avevo capito bene la tua storia, e rileggendola mi sono resa conto che parli molto poco di quello che provi per questi due ragazzi. ho avuto la sesnazione che tu descivessi la trama di un fil, senza però approfondire i vissuti del protagonisti. inoltre è come se tu non ti fossi veramente mai fermata capire cosa realmente vuoi nei tuoi bisogni più profondi.
hai cambiato spesso idea e progetti, decidendo dell'uno o dell'altro in base a circostanze molto mutevoli...
forse una bella chiacchierata con un'esperto potrebbe fare luce su questi aspetti e anche sulle conseguenze delle tue scelte su di te e su gli altri.
se vuoi scrivimi ancora.
per ora ti mando un caro saluto
dott.ssa Loredana trebisacce