Fortuna  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 26/07/2020

Napoli

Come ci si innamora? Come ci si fida degli altri?

Salve, vorrei sottoporvi un mio problema che mi porto avanti da sempre. Io non mi sono mai innamorata, non ho mai provato attrazione per nessuno, non riesco neanche solo ad essere interessata a qualcuno. Ho 26 anni e sono uscita con due ragazzi, l'ho fatto perché me lo sono imposta. Nel senso io sono sempre stata molto razionale quindi in queste due occasioni mi sono detta "sono carini, abbiamo interessi in comune, sono simpatici provaci" ma in entrambi i casi è stato un disastro. Ed infatti una frequentazione è durata 10 giorni, ma giusto perché eravamo in vacanza, l'altra due sabati. Il problema non erano loro mai io, anche se razionalmente volevo provare ad uscire con loro non so spiegarlo c'era una parte dentro di me che avrebbe voluto scappare via, il più lontano possibile, stavo male, avrei voluto poter essere solo amica e questo mi portava ad essere estremamente fredda e distaccata ed infatti i tizi, giustamente, si sono stancati di me è mi hanno "appeso". Il punto è che quando siamo stati insieme io stavo proprio male, sentivo di star sbagliando, che avrei voluto solo essere un'amica, mi sentivo come un macigno sulle spalle e quando mi hanno "appeso" mi sono sentita così bene, così libera. Dopo queste due esperienze ho paura di intraprendere qualsiasi relazione e quindi mi allontano da chi potrebbe starci provando. Il fatto è che da una parte non voglio stare così male ma dall'altra vorrei anch'io innamorarmi. Io ho sempre avuto difficoltà a rapportarmi con l'altro sesso, sono sempre stata sulla difensiva. Non sono una persona timida ma non so non so come comportarmi con l'altro sesso. Mi sento sbagliata, per nulla desiderabile e non riesco a fidarmi degli altri. Vorrei capire perché non mi innamoro mai, perché non sono neanche mai attratta da nessuno, perché l'idea di uscire con un ragazzo mi spaventi così tanto. Vorrei poter essere più sciolta, vorrei per una volta dare meno ascolto alla mia parte razionale, che ha bisogno di tenere tutto sotto controllo, che ha costantemente bisogno di certezze ed essere più libera. Vorrei capire perché quando sono uscita con questi due ragazzi io sia stata così male. Vorrei davvero innamorarmi ma non ci riesco come posso fare? come posso sbloccarmi? come ci si innamora? come ci si fida degli altri? perché per tutti è così naturale sentirsi attratti da una persona mentre per me no?
grazie per l'attenzione

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Linda Bori Inserita il 27/07/2020 - 09:37

Roma - Monte Sacro, Conca d'Oro, Tufello, Settebag
|

Buongiorno Fortuna,

dal tuo messaggio risulta chiaro il conflitto che vivi.
Vorresti darti la possibilità di vivere una relazione amorosa ma per farlo senti di doverti forzare, questa forzatura però produce l'effetto opposto e il sollievo che senti quando queste relazioni si interrompono va a rafforzare l'idea di stare meglio nella tua safe zone.
Del resto se quello che al momento esperisci è ansia e malessere è molto difficile che possa sorgerti spontanea la voglia di entrare in relazione con qualcuno.

Questa situazione non è così rara, è comprensibile che tu voglia capire cosa ti frena tuttavia i fattori che creano questi tipi di blocchi sono molti e sono diversi per ognuno di noi.
Anche se immagino ci sia in te la paura di non essere in grado di esperire simili sentimenti, come tu stessa hai individuato, è questo filtro il problema, che agisce filtrando attrazione sentimentale e fisica prima che arrivino a te, impedendoti di provarli.
E' probabile si tratti di un meccanismo di difesa e un lavoro che si può fare è capire quando si è attivato questo meccanismo, secondo quale paura o idea e lavorare su questo.

Il mio consiglio è di concederti un aiuto per esplorare la tua storia e il tuo vissuto e trovare questo tipo di risposte. Con le informazioni in mano potrai scegliere se e come agire.

Resto a disposizione.

Un caro saluto,

Dott.ssa Linda Bori

Dott.ssa Katarina Faggionato Inserita il 27/07/2020 - 18:13

Buongiorno Fortuna,
in parte ti sei già risposta. Non si può costruire una relazione senza costruire un rapporto di fiducia. È difficile fidarsi degli altri se non ci si fida di se stessi. Se ti senti sbagliata e per nulla desiderabile, il rapporto con l'altro sesso ti fa paura e allora scappi o assumi un atteggiamento distaccato che fa allontanare l'altro. Diventa un circolo vizioso che ti fa stare male.
Per capire cosa puoi fare per sbloccarti servirebbero altri dettagli riguardanti la tua vita attuale e quella passata, in modo da comprendere cosa è successo, perché hai tanta paura.
Non si decide di innamorarsi, è una cosa che capita. Rapportarsi con gli altri, anche con l'altro sesso, si impara strada facendo, crescendo, facendo esperienza. La paura ti blocca, non ti permette di fare questo tipo di esperienza.
Potresti provare a farti aiutare a capire l'origine di questa tua difficoltà per poi affrontarla.
Un caro saluto
Dott.ssa Katarina Faggionato