Cecilia domande di Genitori e Figli  |  Inserita il 07/02/2017

Biella

Mia madre tradisce mio padre

Mi chiamo Cecilia, ho tanto bisogno di aiuto.
È da un po' di tempo che sospetto che mia madre tradisca mio padre.
In questo periodo mio mamma è sempre più sospetta e io stavo cercando di capire il perché.
Un bel po' di mesi fa avevo letto sul suo telefono una conversazione con un uomo a cui lei aveva scritto 'ciao amore'. Non ho voluto leggere di più perché ero spavantata, non volevo trovare altri messaggi di quel genere.
Dopo quel giorno noto che mia mamma esce molto di più dicendo che vede le sue colleghe, noto che ogni volta che lei sta usando il cellulare e arrivo io smette di usarlo improvvisamente e ha addirittura disattivato le notifiche per quando le arriva un messaggio e per ogni persona ha suonerie diverse!
Avendo letto tempo fa la sua chat so anche il nome di questo uomo e ho visto che abita a circa 2 orette dalla nostra città
In più questo uomo su Facebook è amico con una collega di mia madre e con mia zia e ha messo mi piace alla pagina del posto dove lavora mia madre.
Ho cercato di spiare mia madre a volte e ho visto che messaggia ancora adesso con sto uomo.
Sono davvero preoccupata, non riesco più a tenermi tutto dentro e mi dispiace molto per mio padre che secondo me sospetta qualcosa.
Qualcuno mi aiuti perché davvero non so più cosa fare

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Marianna Soddu Inserita il 08/02/2017 - 11:44

Cara Cecilia,
certo non sono cose piacevoli da vivere...ma del resto si tratta anche di questioni molto comuni. Saresti sopresa nel sapere quante sono le coppie che almeno una volta nella vita si sono tradite! Siamo umani, e a volte è davvero difficile resistere alle tentazioni. Detto ciò però capisco bene il tuo disagio e la preoccupazione per papà. Però papà è un adulto, non spetta a te proteggerlo. Così come non è tuo compito quello di "sorvegliare" mamma. Parla con lei, dille come ti senti e lascia che sia lei -da donna a donna- a speigarti a sua volta le sue azioni e le sue emozioni. Per il resto ricorda: non sono i figli a dover "tenere assieme" i genitori, ma sono uomo e donna che reciprocamente si tengono assieme.
Un caro abbraccio
Dott.ssa Marianna Soddu
Psicologa-psicoterapeuta