ELEONORA  domande di Genitori e Figli  |  Inserita il 02/10/2019

Udine

Come e quando affrontare il tema morte con i bambini?

Buongiorno, mio nipote di 3 anni parlando mi ha detto come nulla fosse che il nonno e malato, che ha un brutto male e che morirà (è reale che ha un male ma ancora non si sa come si evolverà la situazione). Chiedo, è giusto parlare così direttamente con il bambino anche se così piccolo?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 03/10/2019 - 09:45

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buongiorno Eleonora,
considerando l'età del bambino, è altamente probabile che abbia semplicemente ripetuto una frase ascoltata da adulti e di cui non abbia colto il singificato, come ha già avuto modo di constatare lei ("mi ha detto come nulla fosse").
Nel senso che a questa età, i bambini hanno un concetto di morte associato alla reversibilità, ossia pensano che la morte sia una condizione modificabile e che quindi poi la persona in questione ritorni in vita, come qualsiasi altra attività della vita.
Lei ha motivo di pensare che qualcuno abbia spiegato la questione al bambino? Cosa teme possa accadere al bambino in seguito a ciò?
Consideri che è possibile, se il genitore lo ritiene opportuno, parlare di ciò ad un bambino di tre anni, ma bisogna essere consapevoli che il bambino non ne coglierà il senso profondo e quindi, non potrà provare sofferenza o malessere nel modo che possiamo intendere noi adulti.
Se desidera approfondire la questione, può scrivermi o contattarmi.
Un caro saluto.
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma).