giuseppe79 domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 02/02/2015

Trapani

Cambio d'umore a lavoro lontano da casa.

Salve, dopo il matrimonio mi sono trasferito con la famiglia nella città dove lavoro e stavo bene..L'anno scorso ho riportato moglie e figlio comprando casa nella città di origine.Di questa scelta sono contento mio figlio è contento...però non avevo fatto il calcolo del distacco se pur di pochi giorni.
Già il giorno della ripartenza sono ansioso e quando arrivo a lavoro che è a 400 km da casa ho crisi di pianto di ansia, faccio pensieri brutti e tristi, non mi capacito di non vedere mia moglie, mio figlio i miei genitori (sono figlio unico).
Sto sempre sullo stato e se succede qualcosa e io non ci sono...mi rattristo quando gli altri vanno a casa e io resto li...Il tutto si modifica quando si avvicina la data di ritorno e quando sono a casa, ma per il resto solo angoscia...So pure che qua lavoro, e nella mia città non potrei..ma come devo fare a lavoro sto zitto non parlo tra l'altro non è un lavoro che amo molto.Come posso fare.grazie per la disponibilità

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Nappo Inserita il 09/02/2015 - 19:45

San Giuseppe Vesuviano
|

Gentile Giuseppe,

è diviso tra un lavoro che deve/le piace fare ma che la tiene lontano da casa e una famiglia che ama e che percepisce come troppo lontana.
A volte, il tempo da solo aiuta ad adattarsi a situazioni di vita che cambiano, altre volte invece è necessario chiedere il supporto di uno psicologo.

Un caro saluto
Dr.ssa Valentina Nappo
Terapia individuale, di coppia, familiare /Napoli
www.pscodialogando.com/

Dott.ssa Valentina Mossa Inserita il 06/02/2015 - 22:01

Caro Giuseppe,
la situazione che stai vivendo è davvero molto delicata: separarsi dai propri cari, abbandonare la città natia per il lavoro spesso portano a provare sentimenti come i tuoi.
Separarsi fisicamente a causa di un lavoro che si ama dalle persone che si amano non è per niente facile, entrano in gioco sentimenti contrastanti che spesso si esprimono con gli stati d'animo da te riportati.
Proprio per la natura delicata di questa situazione ti consiglio di valutare l'idea di contattare uno specialista nella città in cui risiedi che possa sostenerti lungo questo percorso.
Un caro saluto,

Dott.ssa Valentina Mossa
www.valentinamossa.com
www.facebook.com/dottoressavalentinamossa