Giulia domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 29/11/2016

Caserta

Attacchi di ansia con vomito e stretta allo stomaco

In alcune occasioni che reputo stressanti (in particolare non mi sento sicura di me stessa) soffro di attacchi di ansia, che mi impediscono di essere serena in quella circostanza. Comincia a contorcersi lo stomaco, sento un forte calore e in alcune circostanze ho addirittura vomitato. Guardando le situazioni che mi rendono ansiosa dall'esterno, sono delle cavole veramente assurde, ma in quel momento io le vivo con molta ansia. E fondamentalmente è perche sono molto insicura, e temo che il ragazzo con cui sto uscendo possa interessarsi a qualche altra ragazza. Anche solo apprezzamenti di qualche amico su altre ragazze, può farmi scaturire uno di questi attacchi. Cerco mentalmente di calmarmi quando sento che sta arrivando, ma non riesco forse a trovare il metodo o le parole giuste per farlo. Questa situazione si sta verificando sempre piu spesso, e non vorrei che diventasse "un'abitudine" per me. Vorrei dei consigli su come poterla superare...

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Carlo Casati Inserita il 29/11/2016 - 16:39

Milano - Centro storico
|

Cara Giulia,
Capisco che tu viva molto male il tuo problema. Tuttavia, penso che un trattamento cognitivo-comportamentale di una decina di sedute possa risolverlo. Importante è non aspettare. Come hai già intuito, certi disturbi possono "cronicizzare" nel tempo. Più tempo passa senza far nulla, più difficile è eradicarli. Quindi il mio consiglio è contattare al più presto uno psicoterapeuta cognitivista della tua zona per affrontare il tuo disagio con un aiuto professionale. Vedrai che ne verrai fuori più facilmente di quanto pensi.

Dr.Carlo Casati - medico psicoterapeuta - Verona

Dott.ssa Valentina Strippoli Inserita il 29/11/2016 - 09:33

Cara Giulia,sono la dott.ssa Valentina Strippoli.
ho letto attentamente la tua richiesta e capisco quanto possa
essere frustrante.... lo stomaco è per noi come un secondo cervello, tutto quello
che ci capita di negativo o di spiacevole ha purtroppo delle ripercussioni, più o
meno invalidant,i su questo organo così delicato. è tutto normale quello che
scrivi: lo stomaco che si contorce, un calore e anche il vomito, molte persone
..... cercare mentalmente di calmarsi è molto difficile perché non
è un capriccio, non è una cosa che tu fai apposta o che è nata per tua volontà.
quello che posso consigliarti è intanto da una parte di accettare che lo
stomaco sarà sempre implicato in faccende emotive, dall'altro di
approfondire appunto la tua emotività: se ci sono delle situazioni che
possono essere vissute con un livello d'ansia maggiore perché tu interpreti
inconsapevolmente questa emozione e le sue ripercussioni sullo stomaco, come sinonimo della tua debolezza.
Questa interpretazione è causa di aumento di disagio, perciò ti consiglio un piccolo percorso terapeutico.
Disponibile ad ulteriori approfondimenti ti saluto caramente.
D,ssa Valentina Strippoli, Psicoterapeuta cognitivo comportamentale, Fano