Jessica domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 11/05/2016

Torino

Vorrei godermi la vita

Da un anno o più sto male mentalmente, vivo la vita ma non con quella felicità che tutti hanno, a volte non vedo nemmeno un senso per vivere tanto sembra sempre tutto uguale, di conseguenza a volte mi spavento del perche ho questi pensieri negativi, e sto ancora piu male perche non trovo l'origine del perche la mia testa produce pensieri negaivi di questo genere se la mia vita è praticamente perfetta, ogni azione che faccio non vedo un senso e non capisco perche, e poi comincia a salirmi l'ansia, ho pensato di essere depressa, ma in fondo non si puó essere depressi senza motivo, sono sempre stata una ragazza ansiosa ma almeno vivevo la mia vita normalmente e non come ora, a volte mi viene il pensiero di suicidarmi ma non vorrei MAI farlo, peró è come se la mia testa non vede piu una via d'uscita e allora mi porta a pensare quello, non so nemmeno come sia iniziato tutto questo, e vorrei tanto sapere fino in fondo il motivo di questo mio stare male...ho una bella famiglia, anche se non vado d'accordo con mia madre, sono sempre stata una figlia riservata che non parla dei suoi problemi a fondo o che si confida con i suoi genitori..., amici pochi ma buoni, e ho un ragazzo fantastico che se non fosse per lui non ce la fatei a superare tutto questo, ho comiciato a confessare al mio ragazzo tutto questo dopo ben 6 mesi, quando un giorno mi portó a cena e al cinema e non riuscivo piu a mangiare perche avevo tanta ansia addosso, e al cinema ho avuto tutto il tempo attacchi di panico, non mi era mai capitato di stare cosi, per questo ho voluto diglierlo, da quel giorno non riesco piu a mangiate da sola con il mio ragazzo, come se mi fosse rimasto un trauma, un trauma davvero forte, perche con altre persone riesco a mangiare bene e tranquilla, e con lui dopo quell'avvenimento comincia a venirmi l'ansia e bocca secca che non riesco a mandare giu nessuno boccone, per non parlare della tachicardia che a a volte penso che mi scoppi il cuore talmente batte forte.
L'unico problema è a volte non riesco a vedere un senso nella vita o in qualcosa, qualunque azione che io debba fare, e di conseguenza mi viene l'ansia e sto male per giorni , una volta sono staga esclusa da delle mie amiche e parlandone con il mio ragazzo mi disse che non era successo niente di grave, e io ho cominciato a pensare che se fosse andata meglio e non mi avessero escluso non sarei stata felice lo stesso, e non capisco perche...devo pensarla cosi, dovrei pensare che se fosse andata bene di conseguenza sarei stata bene, invece no , come se prima di godermi le cose belle della vita a pieno devo prima risolvere questa cosa del mio stare male mentalmente senza un motivo, starei molto meglio se avessi un motivo per stare cosi, ma il fatto di non avercelo mi fa stare malissimo, ai primi mesi pensavo fosse solo un mio pensiero e basta, invece si sta portando avanti e oramai sto cominciando a vivere con questo problema ma ci sono giorni che non ce la faccio davvero piu... Vorrei godermi la vita.. Non sono mai voluta andare da nessuno psicologo perche ho semrpe risolto tutto da sola, e poi sono sicura che la mente di una persona si guarisce solo con l'aiuto della persona stessa, pero so anche che gli psicologi servono magari a farmi trovare l'origine di tutto questo...ci sono settimane che vivo come una persona normale, senza pensieri negativi, riesco a godermi tutto a pieno, e altre settimane che mi risuccede tutto...ma la cosa piu brutta che la mia testa mi porta a pensare è il suicidio, a volte ho paura di perdere il controllo, ma so di essere forte perche è una cosa che non vorrei mai fare assolutamente ..

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Antonino Savasta Inserita il 11/05/2016 - 10:59

Gentile Jessica,
porsi delle domande sulla propria esistenza è giustissimo. Vivere senza una destinazione, senza un obiettivo, potrei dire 'sopravvivere' è veramente un peccato. Dici: ho una bella famiglia, un ragazzo, degli amici, delle relazioni che in genere funzionano alla grande. Dovresti sentirti al massimo. Eppure non è così. Senti che qualcosa manca, sfugge. Forse hai come la sensazione di perdere un'opportunità indefinita, di star perdendo tempo, forse non stai concludendo nulla di buono. Queste sono domande che ti pongo io. Forse non sono domande che ti fai abitualmente. Sono convinto però che si possa fare molto. Contattami al 3315079295 se sei interessata ad approfondire un po' la faccenda. Sarò felice di poterti dare una mano.
Cordialmente, Dottor Antonino Savasta, Psicologo Clinico, Pistoia.

Dott.ssa Simona Lovaglio Inserita il 01/06/2016 - 09:11

Gentilissima Jessica,
mi spiace per la fase di crisi che sta attraversando nell’ultimo anno. Quando scrive che “la mente di una persona si guarisce solo con l'aiuto della persona stessa” ha perfettamente ragione, infatti uno psicologo può solo accompagnarla nel cammino verso la consapevolezza e la ricerca di un nuovo equilibrio, ma molto del lavoro su di sè lo fa in prima persona l’interessato.
È verissimo anche quello che afferma sul fatto che lo psicologo potrebbe aiutarla a trovare l’origine del suo malessere, e ciò potrebbe avere effetti molto positivi, rappresenterebbe secondo me il primo passo per iniziare a gestire i pensieri negativi, per sostituirli poi con altri positivi che possano permetterle di “godersi la vita”, di ritrovare la sua felicità!
In questa richiesta di aiuto porta tantissimi elementi che meritano di essere approfonditi perché le causano malessere, soprattutto gli aspetti relazionali: i contrasti con sua madre, l’episodio di esclusione da parte delle amiche, il fatto di aver cercato sempre di risolvere tutto da sola senza mai chiedere aiuto a nessuno. Le consiglio quindi di iniziare un lavoro su se stessa con uno psicologo.
Le auguro di riuscire ad aiutare se stessa, per ritrovare una nuova felicità!
Buona giornata

Dott.ssa Simona Lovaglio
Nichelino (TO)
www.simonalovaglio.com