cri domande di Alimentazione  |  Inserita il 02/03/2015

Vercelli

Disturbo alimentare?

Buonasera a tutti, mi presento: Mi chiamo cristina, ho 18 anni e ho il diabete. Sono alta 1.73 e peso 65kg; l'anno scorso ho passato diversi mesi non toccando cibo ( non so il motivo ma non riuscivo proprio a mangiare) e ho raggiunto i 56kg. Adesso il problema é l'opposto: Mangio senza contegno anche se non ho realmente fame, voglio assaggiare qualsiasi cosa e non mi rendo conto della quantità di cibo che ingerisco. Se fosse solo questo il problema non mi preoccuperei perché mi piace molto lo sport e quindi potrei bilanciare con quello. Però il problema maggiore é il diabete, ho sempre valora elevati a causa di questi "attacchi di finta fame" (come li chiamo io) e il pensiero che mi sto facendo del male da sola non riesce a farmi smettere. Molte volte in preda dei sensi di colpa mi viene in mente di andare in bagno a vomitare ma per fortuna non ne ho mai avuto il coraggio.
Mi scuso per essermi dilungata così tanto.
Grazie cristina.

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Stefano Iovino Inserita il 17/03/2015 - 18:18

Cara Cristina,
non scusarti per esserti dilungata. Se lo fai è perchè da qualche parte dentro di te senti che dietro ai tuoi sintomi c'è tanto da dover tirar fuori.
Esistono bravi psicoterapeuti ed ottimi centri in cui affrontare difficoltà come la tua.
In bocca al lupo,

Dott. Stefano Iovino
Psicologo Clinico
Specialista in Psicoterapia Cognitivo Comportamentale

Via G. Fiorelli, 12 - Napoli
Via G. Alfani, 46 - Torre Annunziata (Na)

Dott.ssa Valentina Nappo Inserita il 16/03/2015 - 21:11

Gentile Cristina,

gli attacchi di finta fame, come li chiama lei, devono essere ascoltati e usati per conoscere il disagio che si cela dietro di essi...
Le suggerisco di parlarne con i suoi genitori e di consultare uno psicoterapeuta della sua città.


Un caro saluto
Dr.ssa Valentina Nappo
Psicologo Napoli
Napoli Soccavo - Pompei - San Giuseppe Vesuviano (NA)
http://www.psicodialogando.com/

Dott.ssa Valentina Mossa Inserita il 07/03/2015 - 13:17

Cara Cristina,
sicuramente il diabete ha inciso in questa tua situazione.
Non posso dirti in questo frangente se siamo o meno in presenza di un disturbo del comportamento alimentare, ma sicuramente al momento stai attraversando una fase di cattivo rapporto con il cibo.
Bisognerebbe capire il perchè ed intervenire.
Ti consiglio dunque di rivolgerti ad un professionista ( psicologo/psicoterapeuta) per affrontare assieme a lui questo percorso. Ti consiglio inoltre di valutare l'idea di rivolgerti anche ad un medico nutrizionista: credo fortemente nell'importanza della collaborazione tra queste due figure in situazioni che coinvolgono il comportamento alimentare.
Un caro saluto ed un forte in bocca al lupo,

Dott.ssa Valentina Mossa
www.valentinamossa.com
https://www.facebook.com/dottoressavalentinamossa