Lacrime_Amare domande di Alimentazione  |  Inserita il 17/06/2014

anoressia e autolesionismo

Buonasera,
sono Simona e vorrei avere qualche consiglio su come muovermi per questi miei problemi.
Parto dall'inizio, quando avevo 13 anni mia madre è morta a causa di un cancro.
Io e mio padre siamo stati davvero male.
Dopo qualche settimana papà, ha cominciato a bere e a tornare a casa in condizioni assurde. Le prime volte mi ha solo detto che ero uno sbaglio che non avrebbe dovuto fare, che la mamma era morta solo a causa mia, che facevo schifo, eccetera, eccetera..
Il suo comportamento e peggiorato sempre più fino ad arrivare ad abusi e violenza.
Tutto ciò per me era insopportabile, così mi sono rifugiata nell'autolesionismo.
Pian piano ho cominciato a non mangiare più pensando che papà non mi avrebbe più toccata.
Tutto ciò è continuato per diversi anni fin quando, a 17 anni, l'ho denunciato.
Mi ero ripresa un po, ma la gente mi ha abbandonata e io sono crollata di nuovo.
Ora questi problemi sono ancora con me, sono alta un metro e sessanta e peso sui 41-42 kg, che per me sono davvero troppi.
Ho tentato più volte il suicidio. Non sopporto più tutto ciò, cosa devo fare? Come posso risolvere tutto ciò?
Grazie mille per l'ascolto

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Marta Cogo Inserita il 09/07/2014 - 14:13

Cara Simona, il suo coraggio e la sua forza interiore emergono in modo esplosivo dalle sue parole. Credo che dopo tante sofferenze, si meriti uno spazio di ascolto tutto suo per riprendere in mano la sua vita e farne qualcosa di bello. Le consiglio vivamente di rivolgersi ad uno psicologo della sua zona che l'accompagni in un lento ma rigenerante percorso di ristrutturazione!
Buon viaggio!

Dott.ssa Camilla Marzocchi Inserita il 28/06/2014 - 18:15

Gentile Simona,
le problematiche che descrive meritano una maggiore attenzione di quella che riusciamo a darle in questo spazio di ascolto. Credo che una valutazione da parte di un professionista possa aiutarla a "mettere in fila" la sua storia, a comprendere meglio il dolore che le viene dal passato e a trovare strategie più efficaci per affrontare meglio il futuro.

Un metodo molto efficace per elaborare e superare situazioni traumatiche come quelle da lei descritte è l'EMDR. Le consiglio di cercare nella sua zona un terapeuta esperto nell'utilizzo di questo metodo, trova di seguito un sito di riferimento, con un elenco di terapeuti divisi per regione: http://www.emdritalia.it/

Spero di averla aiutata,
a disposizione per eventuali chiarimenti.

Dott.ssa Camilla Marzocchi
Bologna (BO)

Dott.ssa Loredana Trebisacce Inserita il 23/06/2014 - 22:37

Carissima Simona,
La tua giovane vita è stata piena di sofferenze ed abusi,
Per di piu da chi, invece, avrebbe dovuto prendersi cura di tein un momento difficile.
To consiglio di rivolgerti ad un consultorio o un centro clinico, dove certamente troverai dei professionisti in grado di aiutarti.
Se vorrai puoi scrivermi anche in privato e sarò lirta di risponderti.
Coraggio!
Un caro saluto
Dott.ssa Loredana Trebisacce