Alessandro domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 20/08/2016

Varese

Coppia, distanza e caratteri contrastanti

Salve, sto con una ragazza da circa 6 mesi e come si sa all'inizio si è ammaliati dal nostro partner si ha voglia di conoscerlo e non si notano i difetti, cosa che piano piano, stando assieme cambia, si inizia a definire il proprio carattere all'interno della coppia e la propria personalità e può finire ad incidere su quella dell'altro, siamo due persone abbastanza complesse ma neanche troppo, abbiamo ideali e gusti completamente differenti, e per me non è ne sarà mai un problema tutto ciò, è giusto conoscersi fino infondo ed accettare sia i pregi che i difetti dell'altro, diciamo che non ho avuto vita facile sin dall'inizio, e neanche lei siccome ha iniziato una nuova relazione forse troppo prematuramente da quella precedente, questo ha portato a delle piccole crisi legate a dei ricordi che riaffioravano, piangeva non perchè le mancasse il suo ex ragazzo, le mancavano questi ricordi ed i pensieri legati ad esso, piano piano è andata superandosi anche questa situazione, l'unica cosa che ho potuto fare nel frattempo è starle vicino perchè ci ho sempre tenuto molto, altri magari avrebbero troncato la relazione io invece non l'ho fatto, durante l'ultimo periodo ci sono stati frequenti litigi, non di persona ma sentendosi via sms o chat, abitiamo a circa 40-45 km di distanza l'uno dall'altro, e l'unico modo per sentirsi è diciamo questo, siamo entrambi persone legate alla rete ed è in rete che ci siamo conosciuti, quando stiamo insieme è tutto apposto qualche raro litigio ma stiamo bene insieme, e lei sta bene con me, quando invece ci sentiamo via sms tutto cambia, ultimamente si sente esausta dai piccoli e insignificanti (secondo me) litigi vorrebbe solo stare serena come lo vorrei anch'io, purtroppo il carattere un po' permaloso di entrambi ci porta ogni volta a dei nuovi litigi ma tutto ciò accade sempre in lontananza, per esempio per un periodo è stata in vacaza altrove e non abbiamo potuto vederci per molto tempo, credo siano state le settimane più complicate durante il nostro rapporto, per me è normale che si litighi è anch'essa una forma di comunicazione e di confronto, ma lei odia farlo così frequentemente e anch'io vorrei poterle dare una vita più serena, il nostro rapporto accavallato ai problemi personali che ha ognuno porta ad aggravare le situazioni, gusti e hobby vanno in contrasto e per quanto io sia disposto a concedere lei non lo è, secondo ciò che mi racconta con il passare del tempo si è sviluppata una sorta di personalità che affiora quando si rapporta a distanza con le persone, scrivendo in chat o via sms, è più scontrosa, permalosa e non vorrebbe avere a che fare con nessuno, mentre quando siamo insieme essa svanisce ed è tutto tranquillo e pacifico, le chiedo spesso cosa prova realmente, provo sempre a strapparle qualche informazione su di noi ma non riesce mai a darmi una risposta definitiva, e non le posso fare una colpa, certi sentimenti non si capiscono al primo colpo e resta molto sul forse, e sul chissà, cose che secondo me sono giuste per lei sono sbagliate e viceversa, e non saprei veramente come trovare un punto di incontro, ne abbiamo parlato spesso e non sa mai cosa dire o fare, non vorrebbe troncare la relazione anche per il fatto di non commettere un altra volta l'errore che ha commesso in passato di lasciare il proprio partner per una questione di routine che si era creata, ma ovviamente non si può continuare a seppellire i problemi, non che sia facile strapparle dalla mente ciò che pensa, ultimamente mi ha confessato che secondo lei sono cambiato, e che aspetta che torni la persona che aveva visto al principio, io sono contrario a questo pensiero, credo di essere sempre stato allo stesso modo di sempre solo che ora mi conosce solo meglio, non ci odiamo , semplicemente siamo inesperti e vorrei avere qualche consiglio da voi.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Sciubba Inserita il 20/08/2016 - 20:40

Gentile Alessandro,
40-45 Km non sono molti e spero perciò che vi vediate nei weekend, in modo da conoscervi meglio.
Se questi problemi dovessero permanere però, penso farebbe bene a consultare uno psicologo per escludere che ci siano fattori psicologici che incidono sulla vostra relazione e che non riuscite ad identificare. E' sufficiente allo scopo una consulenza, anche on line.
Lo psicoterapeuta in ogni caso promuove un miglioramento della comunicazione e perciò della relazione.