Effie domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 17/10/2015

Bari

Gelosia nei confronti del passato del mio ragazzo

Salve a tutti.
Io ho una storia di gelosia nei confronti della ex del mio ragazzo. E' una tortura. Ci siamo conosciuti quando la sua ex lo aveva appena lasciato dopo 4 anni, abbiamo iniziato a frenquentarci ma lui era ancora con la testa al passato. Dopo poche settimane ha smesso di farsi sentire senza preavviso e poi mi ha ricontattata per spiegarmi che la sua ex si era fatta risentire. E lui le aveva detto che aveva conosciuto un'altra (io), che quindi con lei era tutto chiuso e aveva bisogno solo di qualche settimana per non stare "con un piede in due scarpe". Gli ho dato un'altra possibilità perchè mi ero già innamorata e adesso stiamo insieme da un anno e sette mesi, ma il pensiero della sua ex non mi abbandona mai... All'inizio della storia capitava anche che ne parlasse per elogiare questa o quell'altra sua qualità, senza però sminuire me o fare paragoni. Quando gli ho fatto notare che mi dava fastidio non lo ha più fatto. Ma adesso sono convinta che quella sia stata la storia più importante della sua vita, che la sua ex sia "l'incomparabile", "l'inarrivabile", che sia una donna dalle mille qualità, che come lei non ne esistano altre. Inoltre lei per lui è stata anche la sua "prima volta". Hanno fatto insieme viaggi, esperienze di vita e di formazione, avevano tante cose in comune. Con me ha poche cose in comune e gli unici viaggi fatti erano insieme ai suoi amici. Il pensiero di un potenziale paragone, fatto da lui, dalla sua famiglia o dai suoi amici (che erano diventati amici della sua ex, mentre io non riesco proprio a socializzare con loro) è costante. Anche se in realtà questi paragoni non sono mai stati fatti. E fa malissimo. Non riesco mai ad essere me stessa o a sentirmi a mio agio con lui e con i suoi amici. Sento sempre di dover cercare di essere più simile alla sua ex, di dovermi sforzare di essere esattamente come lei (che non ho mai conosciuto, solo visto su facebook), per cercare di renderlo felice, soddisfatto e non fargli rimpiangere il passato (cosa che comunque non ha mai fatto, almeno davanti a me). A volte è davvero difficile. Sento che la mia personalità si sta annichilendo. Nella mia testa ho provato milioni di discorsi per lasciarlo, e questo capitava nei momenti in cui mi sentivo particolarmente giù. Ma non l'ho mai fatto davvero. Sono troppo innamorata e in altri momenti mi dico che il passato è passato ma i pensieri tornano a tormentarmi. Ho parlato con lui di questo problema e lui ha detto che mi faccio troppe paranoie, che con il passato non esiste competizione, che è tutto chiuso e finito, che per lui ci sono solo io, che con me pensa al futuro e che non si è mai sentito così amato e sostenuto. Ma io non riesco a convincermene. Penso sempre che si guardi in giro per cercare di meglio, penso a tutto quello che la sua ex riusciva a dargli e a quello che non riesco a dargli io. Non so come uscirne.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Lina Robertiello Inserita il 18/10/2015 - 07:33

Cara Effie quello che riesco a capire da quello che ho letto che sia più un suo problema di insicurezza. MI sembra di percepire che il suo ragazzo non ha mai fatto paragoni tra lei e la ex anche, perché, deve riflettere che ogni relazione è diversa da quella precedente. Se ha scelto di stare con lei, un motivo ci sarà. Se continua in questa direzione potrebbe inclinare la sua relazione con questo ragazzo. Quello che potrebbe fare è confrontarsi con un collega della sua zona.
Resto a Disposizione
Dott.ssa LIna Robertiello
Psicologa Psicoterapeuta
Psicoterapeuta Infantile
Esperta in Psicologia Giuridica
Bologna, Salerno