Carmelo  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 06/05/2019

Milano

Fine della passione o della relazione?

Buongiorno,
Avrei bisogno di qualche suggerimento su una problematica di coppia legata che nasce alla sfera sessuale…
Sto con la mia partner da quasi 9 anni (io 30 e lei 28 anni) e da un anno abbiamo iniziato a convivere. Più o meno dallo stesso periodo una collega ha iniziato a manifestare interesse fisico nei miei confronti nonostante sapesse della mia relazione. Per mesi ho evitato di cadere in tentazione ma col tempo ho iniziato a provare attrazione per questa persona, nel mentre che mi allontanavo dalla mia partner senza accorgermene, e dopo poco tempo ho finito per farci l’amore.
Questo mi ha portato a mettere in dubbio tutta la mia relazione e ho capito che ci eravamo allontanati e volevo capire se questo tradimento fosse in realtà indice che i sentimenti fossero finiti, arrivando alla conclusione che fosse stato una cosa fisica.
Ho cercato allora di comprendere cosa mi abbia allontanato dalla mia partner identificando alcune criticità di coppia, e ne ho parlato con lei migliorando il rapporto. Purtroppo nonostante emotivamente con lei vada bene il desiderio sessuale si è ridotto fino a quasi sparire, cosa mai successa in 9 anni. Non provo più eccitazione guardandola e a volte nemmeno con stimolazione, vorrei capire se è da ricondursi al passaggio dell’attrazione fisica o a motivi emotivi che indichino che non la ami più e che semplicemente prima mi sono convinto andasse bene. Mi rendo conto che provo interesse fisico per altre ragazze e mi capita di ripensare all’aspetto fisico del tradimento che era stato molto intenso.
Purtroppo questa situazione si protrae da un paio di mesi abbastanza sofferenti e vorrei riuscire a risolverla. Ho provato a leggere altre domande trovando anche alcune risposte utili per spunti su cui riflettere e lavorare, ma se possibile vorrei qualche consiglio specifico sulla mia situazione.
Grazie in anticipo per le risposte,
Cordiali saluti

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 07/05/2019 - 09:39

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buongiorno Carmelo,
da ciò che scrive, mi sembra di capire il la mancanza di "eccitazione" nei confronti della sua compagna si sia manifestata in concomitanza di due eventi: convivenza e tradimento.
E' possibile che essi siano associati, ossia che il tradimento e il suo "interesse fisico" per altre ragazze, siano la mainifestazione di un suo disagio nei confronti di ciò che rappresenta la sua ragazza per lei. Cioè, la convivenza è un passo importante nella vita di coppia, sancisce in qualche misura, la stabilità affettiva ed il legame con il partner. Mentre, il tradimento rappresenta un elemento di rottura in questo processo evoltuvo della coppia e consente di rimanere nello status quo precedente, quindi costituisce una fuga da una situazione di maggiore coinvolgimento con il partner che si può creare convivendo.
Quindi, per risolvere efficamente la sua situazione, è utile eplorare questi contenuti, perciò chiedersi se la convivenza è stata concordata da entrambi e cosa significa per ognuno dei due partner. Quali aspettative nutriva lei nel momento in cui ha deciso di convivere? Cosa significa per lei convivere? E' soddisfatto della convivenza? E' felice?
Infine, come si sente lei, al di là della questione specifica descritta?
Qualora volesse approfondire la questione, può scrivermi o contattarmi.
Un caro saluto.
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma).

Dott.ssa Giorgia Caramma Inserita il 06/05/2019 - 19:35

Padova
|

Caro Carmelo,

Intanto vorrei sottolineare che il tuo racconto denota delle già buone capacità introspettive.
Probabilmente quelle, unite alla sensibilità che sembri dimostrare rispetto alle problematiche che state vivendo come coppia, ti hanno permesso di coltivare questa relazione per ben 9 anni.
A volte però si attraversano delle fasi dove la propria introspezione non è abbastanza e non si sa da dove ripartire. In questo senso forse potrebbe esserti utile una consulenza psicologica in cui lavorare sul significato di "amore" per te e sul ruolo che ha l'attrazione fisica nei confronti della tua partner, nella tua relazione.

Si potrebbe anche cercare di capire che cosa nelle altre donne ti attragga e se è possibile o meno esplorare qualcosa di nuovo (o di simile a ciò che trovi attraente "fuori") all'interno della tua relazione.
Inoltre sarebbe utile cercare di capire se il tradimento ha in qualche modo (che magari al momento non ti è palese) modificato il modo in cui tu e la tua partner vi ponete l'uno nei confronti dell'altra.
Mi verrebbe da chiederti se ne avete parlato o meno, e come questo ha influito su di lei e su di voi.
Se non ne aveste parlato, sarebbe utile capire come la tua fidanzata potrebbe aver vissuto questo periodo, magari a sua volta modificando il suo atteggiamento verso di te, e quindi influenzando l'aspetto sessuale.

Se desiderassi approfondire contattami pure al 3497848144.
Ti auguro una buona giornata!
Dott.ssa Giorgia Caramma (Padova - Ragusa - online)
www.loradellapsicologia.it