joe domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 15/09/2017

Stranezza all'improvviso

Salve a tutti, sono un ragazzo di 21 anni e mi sono rivolto a questo sito per delle delucidazioni. Facciamo un quadro della situazione: personalmente non so se le sensazioni che provo sono comuni o causa di un qualche tipo di disagio, io le percepisco come tali. I pensieri che mi corrono in mente sono molto schiaccianti, la sensazione che fino ad ora ho commesso solo cavolate, e che in fondo non ho una figura di riferimento o non lho mai avuta, che provoca in me uno smarrimento, forse il mio pensiero è dato da credenze fondamentalmente errate, e non so ,o forse ho paura di andare da un professionista psicologo, in effetti sono sempre andato avanti così, ma dopo situazioni stressanti percepisco il mio Io molto più perso, grazie intanto che state leggendo queste righe, quel che sento non l avrei immaginato, sopratutto questa sensazione di smarrimento che ha cancellato cio in cui credevo, sono sempre razionale ma podarsi sia classificata come depressione ciò che sento? Un periodo personalmente nero? Distimia?se non trovo risposte in me devo affidarmi in tutto e per tutto a un professionista? O passa col tempo?

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Laura De Martino Inserita il 15/09/2017 - 15:25

Napoli
|

CARO JOE, MI RIESCE UN PO'DIFFICILE RISPONDERTI IN MODO ESAUSTIVO Perché DESCRIVI MOLTO POCO LA TUA CONDIZIONE E LE TUE SENSAZIONI, AD OGNI MODO, CREDO CHE UN PERCORSO CON UNO PSICOLOGO DELLA TUA ZONA, MAGARI BREVE, POSSA AIUTARTI A DARE UNO SPAZIO ED IL GIUSTO SENSO ALLE TUE SENSAZIONI. sONO SICURA, INOLTRE, CHE UNO SPECIALISTA TI Potrà SOSTENERE SOPRATTUTTO IN QUESTA FASE DELICATA DELLA TUA CRESCITA. i 21 ANNI, INFATTI, SONO UN'èTà INTERMEDIA, IN CUI, SE HAI SVOLTO UN PERCORSO DI STUDIO, TI TROVI A DOVER SCEGLIERE QUELLO SUCCESSIVO O A FARE I PRIMI PASSI NEL MONDO DEL LAVORO. sI E' TRA IL PASSATO ED IL FUTURO ED UNA SENSAZIONI DI SMARRIMENTO CREDO SIA NORMALE MA NON PER QUESTO NON MERITA ASCOLTO. tI CONSIGLIO, INOLTRE, DI NON CERCARE UNA DIAGNOSI (DISTIMIA, DEPRESSIONE) SOPRATTUTTO NEL WEB, RISCHI SOLO DI SPAVENTARTI, MA DI CHIEDERTI PIUTTOSTO "COSA MI FAREBBE SENTIRE MEGLIO?COSA MI RENDEREBBE PIU' SODDISFATTO DI ME E DELLA MIA VITA?COSA MI AIUTEREBBE A SENTIRMI PIu' SICURO". uNO SPECIALISTA TI AIUTERA' A TROVARE RISPOSTE A QUESTE E AD ALTRE DOMANTE.
uN CARO SALUTO
dr.ssa lAURA dE mARTINO
pSICOLOGA E psicoterapeuta - Napoli
TEL 328 0273833

Dott.ssa Erica Tinelli Inserita il 15/09/2017 - 17:41

Salve Joe, di solito è impossibile sapere se uno stato di sofferenza possa passare spontaneamente con il tempo oppure no. Di conseguenza, la scelta di provare ad aspettare un po’ oppure di rivolgersi subito ad uno psicologo è molto personale. Io le consiglio di valutare quanto questa situazione per lei è fonte di disagio: se sente un malessere molto forte io eviterei di aspettare. Questo dal mio punto di vista non significherebbe affidarsi in tutto e per tutto ad un’altra persona perché lo psicologo comunque lavorerebbe insieme al lei e la guiderebbe anche a scoprire e ad usare le sue personali risorse.