Stefania Fontaneto

Dott.ssa Stefania  Fontaneto  Psicologa Psicoterapeuta albo #1814 - Piemonte

  •  NO
    provincia
  •  0
    apprezzamenti

   Descrizione

Un viaggio alla scoperta di sè, un percorso di autoconsapevolezza per ritrovare benessere ed armonia.

La conoscenza di se stessi è un prerequisito importante per poter stare meglio, cambiare, migliorarsi. Nel viaggio possiamo vivere esperienze che ci arricchiscono e ci cambiano, ripagandoci della fatica. Questo è quello che vorrei potessero vivere i miei pazienti: la bellezza del viaggio dentro di sè. Ansia, tristezza, insoddisfazione non sono mostri da cui fuggire e con cui combattere ma compagni di viaggio da conoscere e di cui non avere timore, perchè forse possiamo imparare qualcosa di utile. E allora la crisi diventa anche un'opportunità e si potranno aprire nuovi scenari.

Terapie e trattamenti

  • Psicoterapia e percorsi psicologici
  • Tecniche di rilassamento e di visualizzazione
  • Laboratori di danza terapia
  • Mental training per sportivi
  • Percorsi di crescita personale

Mi occupo di:

  • Disturbi d'ansia e attacchi di panico

  • Autostima e autorealizzazione

  • Problemi relazionali e affettivi

  • Comunicazione

  • Elaborazione del lutto

Specializzazioni:

Laurea in Psicologia- Università di Padova, 1994

Specializzazione quadriennale in Psicoterapia individuale/di gruppo Approccio Rogersiano Centrato sulla Persona 2003

Attestato di formatore 1997

Formazione triennale nelle arti terapie (danza) presso la Scuola Linguaggi artistici integrati

Il mio intervento si rivolge alle persone motivate ad intraprendere un percorso su di sé perché pensano che la componente psicologica possa avere un'influenza sulla loro condizione di benessere e sul modo di affrontare la vita

Indirizzo studio Stefania
Lo psicologo non ha ancora pubblicato
informazioni sul suo tariffario.

   Percorsi di crescita

  • Autostima

   Approcci terapeutici

  • Terapia centrata sul cliente
"Il dolore umano bloccato ha bisogno di esprimersi e di trovare ascolto. Il dolore, la sofferenza, il disagio sono la molla che spinge al cambiamento" S. Kopp