abductions domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 11/01/2015

Piacenza

Confusione sessuale

Salve, sono un uomo di 42 anni, fidanzato da 17 anni.Gia da piu di 10 anni mi eccito molto ad indossare intimo femminile.Lo faccio spesso e poi vado in macchina in posti isolati e li raggiungo l'orgasmo con la masturbazione. Mentre con la compagna è da piu di 5 anni che per avere un rapporto devo usare levitra da 10 mg.Questo mi preoccupa molto perche ho paura di avere tendenze omosessuali.

Grazie.....abductions

  8 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Sergio Puggelli Inserita il 14/01/2015 - 11:10

Caro anonimo
dal racconto si evince che si tratta di una parafilia non altrimenti specificata che si chiama autoginofilia.
Quindi per avere dei rapporti equilibrati, soddisfacenti con il partner non occorre prendere la pillola risolvi tutto, ma consultare uno psicoterapeuta sessuologo iscritto alla FISS che ti può aiutare nel risolvere il disturbo descritto.
Ti consiglio di leggere il libro: La coppia e i suoi segreti edito da Kimerik che può darti indicazioni di sessualità nella coppia. auguri

Dott.ssa Valentina Nappo Inserita il 14/01/2015 - 15:25

Gentile utente,

non ci sono gli elementi per poter fare affermazioni di questo tipo ma, se le interessa approfondire, può sempre rivolgersi ad uno psicoterapeuta della sua città per un primo consulto. La aiuterà ad avere le idee più chiare non solo rispetto al suo orientamento sessuale ma anche al suo rapporto di coppia.

Saluti
Dr.ssa Valentina Nappo
Psicologa e Psicoterapeuta individuale, di coppia e familiare
http://www.pscodialogando.com/

Dott.ssa Serena Fuart Inserita il 22/01/2015 - 17:09

Caro Abductions, quello che le posso dire a riguardo è di intraprendere quell'affascinante anche se faticoso a volte, viaggio dentro di sè per scoprire per scoprirsi e capire quale sia la strada che le permette di vivere in modo più felice e sereno. La risposta sul suo orientamento sessuale e sul modo più completo di vivere la sessualità è dentro di Lei basta farla emergere con un lavoro di riflessione personale e l'aiuto di un professionista
Serena Fuart

Dott.ssa Miriam Cassandra Inserita il 21/01/2015 - 13:31

Il dott. Puggelli è stato molto chiaro, non necessariamente la sua voglia di travestimento è legata ad un'omosessualità e nel caso fosse, non ci sarebbe nessun motivo per sentirsi in colpa.
Una psicoterapia con un esperto sessuologo è quello che l'aiuterà ad analizzare il suo rapporto di coppia ed a far emergere le sue emozioni più intime senza vergogna.
Cordialità
Dottoressa Miriam Cassandra
Psicologa-Psicoterapeuta
http://stellaborghesi.blogspot.it/2013/07/autoginefilia.html

Dott.ssa maria luisa tosi Inserita il 17/01/2015 - 19:56

Salve,quello che mi colpisce a prima lettura,è il fatto che è molto tempo che lei perpetua questa situazione di sofferenza:primo perchè le genera confusione,in secondo luogo,non le permette di avere rapporti sereni con la partner.Personalmente ritengo ipotizzare,una difficoltà innanzitutto relazionale con la sua moglie che penso essere all'oscuro di ciò che sta succedendo tra voi.La inviterei a parlare con la sua compagna,perchè decidiate insieme come affrontare la situazione.

Dott.ssa Roberta Cacioppo Inserita il 14/01/2015 - 14:59

Gentile abductions,
la questione che lei riporta mi sembra duplice: da un lato ha a che fare con il suo funzionamento sessuale (da solo e in coppia), dall'altro con un dubbio riguardante il suo orientamento.

Per questo la inviterei a incontrare personalmente uno psicologo sessuologo, per affrontare la questione accuratamente, senza cercare diagnosi online che NON possono certamente essere formulate, stanta la natura del mezzo, la scarsità di elementi forniti, e soprattutto la possibilità di instaurare una relazione concreta con il professionista.

Cordialmente,

RC
www.psicoterapia-milano.it
www.sessuologia-milano.it

Dott.ssa Valentina Mossa Inserita il 14/01/2015 - 10:49

Caro Utente,
ritengo molto utile il consiglio dato dalla collega.
Le proporrei anche di valutare l'ipotesi di contattare un sessuologo clinico: anche questa figura potrebbe esserle molto utile per inquadrare la sua situazione.
Un caro saluto,

Dott.ssa Valentina Mossa
www.valentinamossa.com

Dott.ssa rosalba scavia Inserita il 14/01/2015 - 10:29

Gent. abductions 43 anni di Piacenza, il modo migliore di togliersi i dubbi sulla sua identità sessuale è quello di rivolgersi ad uno psicoanalista almeno per un colloquio iniziale. Nel comportamento da lei descritto manca un elemento essenziale per poter azzardare qualche ipotesi : l'elemento essenziale è costituito dalle sue fantasie masturbatorie. Cordiali saluti. Rosalba Scavia