Cristian domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 25/08/2015

Ansia ipocondrismo verso i genitori

Buona sera a tutti voi dottori la mia storia comincia un paio d'anni fa da quando il mio collega ed amico si ammalò seriamente per un tumore al cervello che tuttora lo costringe a lottare tra la vita e la morte credo che il fulcro che ha scombinato la mia vita e stato quel`evento da li mio padre a dovuto subire un operazione per sostituzione valvola aortica operazione e andata bene tutto aposto per un anno fino ad agosto 2015 ad ora la tiroide e entrata in ipertiroidismo da amiodarone in pratica il medicinale che prende per il cuore ha avuto un effetto collaterale sulla tiroide in piu ho la nonna 85 anni che ha diversi problemi. Detto questo il mio problema è che ogni giorno vivo con forti attacchi d'ansia ipocondrismo verso i miei la paura grandissima di perderli e vederli star male soffro tanto ho 26 anni e non riesco piu a svagarmi ridere scherzare per via di queste mie paure. Mio padre 55 anni ha questi problemi di cuore e ho tanta paura per lui la paura di non vederlo piu felice e sereno la paura che si lasci andare cosi giovane. Insomma io ho una paura terribile delle malattie non so più cosa fare per star sereno confido in voi in qualche vostro consiglio prezioso. Grazie di tutto in anticipo.

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Nappo Inserita il 01/09/2015 - 12:19

Gentilissimo,

qualche "consiglio", come scrive lei, non basterebbe a intervenire sulla sua ansia e sulla preoccupazione che rivolge alla salute dei suoi genitori. Vede...il problema non è mai quello che appare in superficie: si rivolga ad uno psicoterapeuta della sua città per un consulto e ci tenga aggiornati.

In bocca al lupo

Dr.ssa Valentina Nappo
Psicologo e Psicoterapeuta a Napoli Soccavo - Pompei - San Giuseppe Vesuviano (NA)
Terapia individuale e terapia di coppia
www.psicodialogando.com

Dott.ssa Cinzia Marzero Inserita il 01/09/2015 - 11:33

Caro Cristian, visto quello che è successo è perfettamente comprensibile che tu ora viva con l'ansia e la paura che possa di nuovo capitare qualcosa di brutto. Tu sai però che nella vita non si può prevedere quello che succederà, per cui è bene che tu in questo momento ti faccia aiutare da un esperto con il quale analizzare ciò che ti è successo per ritornare a vivere serenamente imparando a tenere sotto controllo l'ansia. In bocca al lupo!

Dott.ssa Cinzia Marzero
psicologa psicoterapeuta e consulente tecnico giuridico
Torino
Pagina FB: Cinzia Marzero psicologa-psicoterapeuta

Dott.ssa Valentina Mossa Inserita il 31/08/2015 - 18:31

Caro Cristian,
sei in una situazione molto difficile: la preoccupazione nei confronti dei propri cari non è di certo una malattia, bisognerebbe capire però quanto incide nella tua vita quotidiana e dal tuo racconto mi sembra incida parecchio.
Ti consiglio dunque di contattare uno psicologo/psicoterapeuta nella tua città per valutare la possibilità di intraprendere un percorso volto alla risoluzione di questo periodo per te critico.
Un forte in bocca al lupo,

Dott.ssa Valentina Mossa - Torino
www.valentinamossa.com
https://www.facebook.com/dottoressavalentinamossa