Antonella  domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 24/05/2018

Cosenza

Si potrebbe cancellare definitivamente una parte della mia vita?

Da anni soffro di depressione, non so il perché.. mi sono sempre sentita diversa, soffocata, solitaria, rinchiusa in una bolla che non vuol scoppiare. Sin da piccola non sono mai stata accettata, non ho amici, mai avuti sinceramente. Sono figlia di separati, mia madre si è risposata con un altro uomo quando avevo 2 anni, mi ha cresciuta come una figlia, ma non lo sono davvero, mia madre me lo rinfaccia spesso dopo che ci sente litigare con lui. Mio padre non ha mai voluto sapere nulla di me e non ho mai capito il motivo. Da bambina lo cercavo ma lui mi ignorava, non mi riconosceva quando lo vedevo, così un giorno, sotto casa mia, dopo un’ennesimo “ chi sei?”, l’ho mandato a quel paese. La mia vita non è stata facile, ho partorito un figlio prematuramente, a 24 settimane, ha 11 anni adesso ed è asperger, tanto dolore, brutte notizie... chi ha passato tutto questo può capirlo..io ho quasi perso la vita. Ho passato le pene dell’inferno con il padre, tradita, umiliata, maltrattata psicologicamente e in alcuni casi fisicamente, ero inutile come donna, una mezza donna per lui.. ha voluto un altro figlio, e io ci sono cascata perché mi ha buttato sul piatto il mio essere figlia unica, come sempre mi ha girato e sfruttato a suo piacimento.. così è nata la mia bambina e lui ci ha lasciati, è andato a vivere dalla sua amante che aveva chissà da quando tempo. Sinceramente sono contenta che se ne sia andato, ho sofferto troppo. Ora ho un altro compagno, ma mi sento comunque insoddisfatta ed inutile, combatto con mio figlio ed i suoi problemi ogni giorno, non ho aiuto per lui, dove vivo non c’è nulla e lui dovrebbe essere seguito ogni giorno da terapisti, combatto nel crescere la bambina, combatto con gli avvocati.. sono stanca ma non mi arrendo, mi faccio forte, e piango ogni giorno quando rimango sola. Non ho una mia vita, dimentico le cose, non ragiono più. Quando mi stavo lasciando con il mio ex, la depressione era uscita totalmente fuori, si era unita alla rabbia, mi picchiavo, non mangiavo, avevo perso 20kg, arrivò la bulimia.. sono stata così per 2 anni. Vorrei dimenticare tutto quello che ho passato, lo vorrei davvero, perché mi sto ammalando non solo psicologicamente ancora di più, ma fisicamente, non sto bene... sono andata da psicologi, il risultato è momentaneo io voglio guarire dalla depressione che mi sta distruggendo giorno per giorno, non posso permettermelo, ho due bambini. Grazie

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 25/05/2018 - 10:03

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buongiorno Antonella,
il suo racconto è molto denso e complesso, quindi cercherò di utilizzare questo spazio per sottolineare che il raggiungimento di una condizione di benessere ed equilibrio emotivo si può ottenere solo attraverso una rielaborazione degli eventi dolorosi della nostra vita.
Questo percorso, sebbene faticoso, aiuta ogni individuo a ritrovare dentro di sè le risorse necessarie a costruire un nuovo equilibrio interiore.
A contrario, provare a "dimenticare" eventi dolorosi sortisce proprio l'effetto opposto, ossia quello descritto da lei: la sofferenza non accolta e compresa riemerge continuamente assumendo forme disparate e compromette la serenità dell'individuo.
Pertanto, le consiglio di affidarsi ai colleghi del consultorio più vicino a casa sua che, sono sicura, sapranno accoglierla e sostenerla opportunamente.
Un caro saluto
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma)