Antonio domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 14/12/2017

Frosinone

Cosa fare dopo essere stato tradito

Le scrivo per chiederle aiuto per trovare una soluzione ad un problema che ho o forse mi sto creando. Mi sono accorto di essere stato tradito e ho reagito come non avrei mai potuto pensare ovvero non ho mai pensato di lasciare mia moglie o di vendicarmi ma addirittura mi sono accorto di quanto la amo di quanto sia indispensabile per me di quanto fosse la donna della mia vita. Credo anche che nonostante il male mi abbia fatto questo accaduto sia felice che mi abbia cambiato mi abbia reso migliore. Ma questo mi ha reso insicuro di me insicuro perché non credevo mai mia moglie potesse fare questo perché troppo timida troppo riservata troppo paurosa delle conseguenze non avrei mai potuto immaginare ma quello che mi fa male e pensare se lo ha fatto questa persona era così importante da darle questa forza lo ha fatto nonostante potesse perdermi perché sono certo che anche lei avrà pensato che per il mio modo di pensare non avrei mai accettato una cosa del genere e per cui questo è più importante di me l’avrebbe preferito a me quindi se non avesse lui avuto una famiglia dei figli sarebbe stato l’uomo che avrebbe voluto?
Questo mi distrugge questo mi fa stare male non capire se quando mi dice no che non lo avrebbe preferito a me non le riesco a credere e penso si accontenti di me perché marito perché padre dei figli perché timorosa di dare scandalo nel far finire nostro matrimonio... io accetterei anche mi dicesse questo mi farebbbe male ma mi farei guidare su come diventare perfetto per Lei mi faccio anche domande se preferisse lui a me anche sessualmente nelle varie confessioni sono riuscito a sapere avesse un pene più grande e penso se lei lo preferisse e non me lo dice pensando che la giudicherei male a tale richiesta pensando ma che donna è una che mi chiede... invece lo vorrei se fosse possibile farei per lei anche cure operazioni per darle tutto per essere l’uomo perfetto per lei.
In sintesi non ne ho mai parlato con nessuno nonostante ne avessi estremo bisogno di un consiglio di un indirizzo ma non L ho fatto perché pensare che qualcuno possa giudicare male o pensare male del mio amore mi farebbe stare malissimo ho fatto altre cose per rintanarmi in me ho commesso tanti errori ma sempre in buona fede mia per ferire o fare del male a Lei. Sono certo che non la deluderò mai e anche poi mi posso sbagliare lei possa farmene a me perché ha capito quanto sono dolorose certe cose e quanto non ne valga la pena ma sono altresì certo che lei per insicurezza per protezione di se stessa non si apra completamente a me e non riesca ad essere libera di dirmi tutto ciò che pensi ciò che desideri anche cose spiacevoli anche cose brutte. Come posso fare cosa mi consigliate ho paura che lei mi stia accanto ma non sia veramente ciò che avrebbe voluto cosa posso fare? Pensa abbia bisogno di farmi aiutare e se trovo il coraggio di parlarne con un medico con un professionista che mi da consigli di allontanarmi da lei perché per lui pensa così? Perché poi anche il professionista e un essere umano che vive la sua vita che viene condizionato da ciò accade anche a lui come posso capire che fare quale è la strada giusta da percorrere quando io so che voglio non so se quello che faccio sia giusto o sbagliato se mi avvicina o mi allontana da lei solo questo vorrei capire cosa fare per avere un rapporto che sogno con lei come essere per lei L uomo che avrebbe desiderato che le sa dare tutto e il meglio di tutto perché lo merita perché è ciò che mi farebbe sentire realizzato e mi darebbe felicità alla fine chiedo una cosa sola ma non capisco come è meglio o giusto guadagnarla per favore mi aiuti le sarò grato per tutta la vita mi scusi se mi sono dilungato ma credo che avendo tutto possa darmi il consiglio migliore

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Maria Claudia Malizia Inserita il 16/12/2017 - 18:07

Buonasera Antonio,
ho letto con attenzione ciò che ha scritto. Ho percepito, oltre alla sua sofferenza, anche una certa confusione che con tutta probabilità caratterizza questo suo momento.
Essere traditi non è mai una bella esperienza, anche se come scrive lei stesso, può far capire tante cose: quanto si tiene ad una persona, quanto sia grande l'amore e quanto sia forte il desiderio di starci insieme.
Detto questo, è importante avere cura anche delle proprie paure e insicurezze e cercare sempre di non annullarsi come persona. Cerchi di vedere sua moglie, i suoi bisogni e le sue esigenze, ma non si dimentichi che per stare bene in coppia è necessario essere sereni in due. Pertanto Antonio se crede che l'aiuto di un professionista possa esserle utile, si faccia supportare e ricordi che uno psicologo o uno psicoterapeuta, nonostante sia un essere umano con una propria vita, non è giudicante e riesce a distinguere ciò che riguarda il paziente da ciò che riguarda se stesso, vuol dire che nessuno le dirà cosa deve e non deve fare. Sarà lei Antonio a capire cosa è meglio per lei, diventando più consapevole.
Le auguro di riappropriarsi della sua sicurezza, della fiducia che nutriva nei confronti di sua moglie.
Per ulteriori informazioni o chiarimenti non esiti a contattarmi.
Un caro saluto
Dott.ssa Maria Claudia Malizia