Kikla domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 09/04/2017

Non sopporto la mia collega

Buongiorno, il mio problema è che sono sempre stata una persona insicura e con poca autostima. Ora mi succede che io e il mio compagno lavoriamo nello stesso posto ma in due sezioni separate. Da un po di tempo, lavora con lui una ragazza che da subito ha iniziato a dare segni di antipatia nei miei confronti perchè il mio compagno svolge un ruolo di dirigenza e lei vede che lui ha nei miei confronti un atteggiamento diverso da quello che ha con lei (lei non sa che stiamo insieme), anche se comunque lui è un tipo molto disponibile con tutti, a volte pure troppo. Lei da pochissimo si è lasciata col suo ragazzo e "se la fa" con l'altro dirigente, che è il figlio del mio compagno. Lo so perchè lui ha con lei gli stessi atteggiamenti che aveva verso di me qualche tempo fa, perchè ci ha provato anche con me (neanche lui sa che stiamo insieme), anche se io non ho accettato. e lei ora si atteggia a persona superiore, invece di lavorare sono sempre lì col figlio del mio compagno a ridere e scherzare. Io, parlando di lei, non riesco a trattenere la mia rabbia e il mio compagno si arrabbia e dice che non è vero niente di quello che gli dico e che sono solo insicura e che vedo rivali ovunque, che comunque a lui lei non interessa e non mi devo preoccupare. Non so che fare, dirgli che non sono solo mie impressioni, che il figlio ci ha provato anche con me, o far finta di niente e ignorare l'altra? e come faccio a ignorarla se lei non perde occasione di farmi notare come lei abbia più considerazione di me adesso? Ma quello che mi da più fastidio è che il mio lui vede lei come una povera ragazza innocente e me come quella cattiva che vuole per forza accusarla...

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Erica Tinelli Inserita il 10/04/2017 - 10:40

Buongiorno Kikla, dal mio punto di vista dovrebbe cominciare ad interrogarsi sulla rabbia che prova. Posso capire che ci possa essere dell'antipatia con questa persona e che il suo atteggiamento possa apparire del tutto inadeguato e inopportuno (forse anche ridicolo), ma la rabbia è un sentimento molto forte e probabilmente sproporzionato rispetto alla situazione. E' possibile che ci sia dell'altro. In ogni caso è importante che lei trovi, eventualmente con l'aiuto di un esperto, un canale per sfogare questa rabbia per evitare che diventi distruttiva e che la porti ad attuare comportamenti impulsivi dei quali potrebbe pentirsi.