Alex domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 11/11/2014

Udine

Voglio migliorare me stesso

Buongiorno, sono Alex, 23 anni.
Ho una relazione seria con una ragazza da 6 mesi. Siamo entrambi dei bei ragazzi.
Sta andando tutto molto bene, però voglio che continui ad andare così bene, quindi cerco di limare le piccole imperfezioni caratteriali e di mentalità che sento di avere.
Ho un ossessione, quella di voler sempre essere per lei il migliore, il migliore sotto tutti i punti di vista.
Pr esempio se vede un altro bel ragazzo voglio che pensi che comunque io sono meglio...voglio che se siamo in un gruppo a parlare io sia il più simpatico, l'oratore migliore, il più affascinante a parlare...voglio che qund'è con me si diverta di più rispetto a quando sta con altri.
In ogni caso lei prova un forte sentimento nei miei confronti(anch'io nei suoi) non mi lascierebbe solamente perché vede uno più carino, perché uno parla meglio di me o perché qualcuno la fa divertire di più. La nostra relazione si basa su un rapporto serio e maturo, non è una cotta estiva. Però ho la smania di voler essere il migliore in queste situazioni in cui stiamo insieme ad altre persone.
Da un certo punto di vista può essere una cosa positiva così non mi accontento di come sta andando e non mi "siedo sugli allori" come si usa dire, però è sicuramente un problema di mentalità. Vedo la questione in maniera sbagliata.
Mi può dare gentilmente fornire una soluzione al mio problema? può aiutarmi a vedere la questione dal giusto punto di vista?
Grazie per l'ascolto, attendo fiducioso una risposta.
Cordiali saluti;

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. paolo zucconi Inserita il 22/11/2014 - 07:39

Egregio signore Alex,
se la sua "ossessione" o "smania" come lei la chiama interferisce molto sulla sua serenità quotidiana e sul rapporto instaurato allora penso valga la pena una valutazione personologica atta a trovare le cause che originano la sua condotta sgradita. La "soluzione al suo problema" deriva dall'esito della valutazione e eventuale diagnosi evidenziatasi durante i colloqui clinici.
dr paolo zucconi sessuologo clinico e psicoterapeuta comportamentale in Udine