Michela domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 26/12/2016

Palermo

Devo perdonare ancora?

Sono Michela e ho 30 anni. Sono sposata da quasi 5 anni e io e mio marito abbiamo una bimba di 27 mesi e in altra in arrivo.allora... tutto ha inizio quando a tre mesi dal matrimonio scopro che mio marito che sei mesi prima era il mio fidanzato, mi ha tradito con una ragazza molto più giovane di lui(lui ha 33 anni) in Svezia dove è stato per lavoro quasi due anni. Ho scoperto dei messaggi che mandava a lei anche da casa nostra e che lui giustificó dicendo che aveva bisogno di mattersi alla prova per capire cosa provava. Lo lasciai libero di scegliere perché decidere di stare con me doveva essere dovuto al suo amore e non al fatto che mi avesse sposato e che se era felice con lui preferivo chiudere. Lui capì che amava me e io dopo un periodo ovviamente non facile deciso di perdonarlo facendo una lunga valutazione su di me e si di lui... siamo riusciti a prendere quello che di buono c'era! Ora da circa un anno anche questa volta per caso, ho scoperto alzandomi di notte per andare in bagno, che mio marito si stava masturbando. Io sono un tipo molto riflessivo e prima di reagire penso moltissimo... ovviamente non dissi nulla e so che la masturbazione è una cosa normale se fatta in maniera normale... ma da qualche mese sempre nascondendomi purtroppo scopro che si collega a delle videochat porno con delle ragazze e chiatta e si masturbano a vicenda. Ecco questo non lo ritengo normale... anzi mi da parecchio fastidio perché lo considero un tradimento vero e proprio. Abbiamo rapporti anche più volte a settimana e gratificanti almeno penso... per entrambi.non ho detto ancor nulla perché mi imbarazza parlarne e non so neanche come affrontare il discorso. Ma mi fa stare male tutto questo. Datemi un consiglio perché credo che questa volta non riuscirò a superare e a voltare pagina

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Antinoro Inserita il 26/12/2016 - 20:20

Buonasera Michela,
la situazione che riporta non è sicuramente tra le più piacevoli e andare avanti con questo dubbio può risultare davvero difficile. Proprio per questo motivo è consigliabile evitare di nascondersi e cominciare ad affrontare il discorso con suo marito, poichè far finta di nulla non giova ne a lei, ne al vostro rapporto, ne alla bambina che porta in grembo che in qualche modo vive in maniera amplificata le emozioni che sta provando in questo momento.
Perdonare con la testa non corrisponde a perdonare con il cuore e in certe circostanze il conflitto interno può diventare pesante.
Al di là del tradimento, la cosa che spesso fa male è la menzogna e giorno dopo giorno, se non affrontata e risolta rischia di disgregare il rapporto.
Sulle basi di questo la invito perciò a confrontarsi con suo marito parlando della possibilità di iniziare un percorso terapeutico insieme, qualora lo volesse fare insieme a lui, o per se stessa per curarsi di quello che sta vivendo. E' altresi importante che suo marito faccia una valutazione riguardante la sfera sessuale per affrontare il suo bisogno, qualora risultasse compulsivo.
Resto a disposizione
Un caro saluto
Dott.ssa Antinoro Anna