Serena domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 16/12/2016

Bari

Blocco e calo del desiderio

Ho bisogno di un consiglio...il mio ragazzo m ha confessato che ha avuto un calo di desiderio, di entusiasmo nella nostra relazione da circa un anno. La situazione è andata peggiorando lentamente e stiamo provando a sistemare questa cosa. È un problema che gli si è presentato anche nelle sue precedenti relazioni e vorrei poterlo aiutare a superare questo blocco che ha nella nostra relazione! Avrei bisogno di consigli e suggerimenti per capire l'origine del problema

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Giuseppina Cantarelli Inserita il 16/12/2016 - 18:54

Cara Serena,
l'origine del problema di cui parla, può essere di varia natura , ma, in linea generale , con molta probabilità, esso ha a che fare con l'idea più o meno consapevole del suo ragazzo, di avere già conquistato il cuore dell'amata e non solo. Mi rendo conto ,ciò, possa risultare terribile per chi spasima e desidera ancora, ma nella stragrande maggioranza dei casi, è proprio quello che avviene, quando si verifica un calo così repentino del desiderio. La domanda che le pongo è : "Lei è ancora così convinta dell'importanza di questa relazione?" e il suo ragazzo, la pensa come lei? Nel caso questa seconda risposta sia affermativa( e non può che essere il "suo lui "a fornirle risposta adeguata),non vi rimane che affrontare una terapia,che potrebbe inizialmente essere di coppia e in seguito -dovesse perdurare questa difficoltà - rivolgersi solo al disagio del suo fidanzato , il quale rischia di buttare alle ortiche ogni bellissima possibilità di relazione profonda e duratura.

Cordialmente

Dott.ssa G. Cantarelli

Parma

Dott.ssa Anna Patrizia Guarino Inserita il 16/12/2016 - 13:22

Gentile Serena,
sembrerebbe uno schema che si ripete e che potrebbe essere legato ai significati della relazione sentimentale, a prescindere dalla partner.

E' chiaro che per esserne certi occorre effettuare una consulenza, anche online, con il suo ragazzo.
E' infatti necessario avere la possibilità di porre domande specifiche e lavorare per andare a scoprire la causa di questo problema.

A solo titolo indicativo, a volte si tratta di timori, paure, che non hanno a che fare direttamente con la sfera sessuale ma con eventi del passato, e il calo del desiderio è solo un "sintomo" di quella problematica.

Lei potrebbe consigliargli di rivolgersi ad uno psicologo, per affrontare la causa primaria del problema e risolverla una volta per tutte.
Prima di rivolgersi allo psicologo, potrebbe fare una serie di analisi (ad. esempio, funzionalità della tiroide, ecc...) per escludere eventuali cause organiche.

In caso il suo ragazzo volesse intraprendere il percorso di cui le parlavo può contattarmi tramite questo portale.

Cordiali saluti.
Dott.ssa Anna Patrizia Guarino