Fable domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 23/10/2016

Cosenza

Convincerlo a vederci

Buongiorno,
Volevo sapere come comportarmi con il mio ex ragazzo. Lasciati da 8 mesi dopo 9 che stavamo insieme a seguito di una mia scenata di gelosia. Lui è stato fuori quindi non abbiamo avuto mai modo di vederci e chiarire, ci siamo lasciati per telefono. Da un po di tempo ha ricominciato a scrivermi su facebook e a volte fa battutine sul fatto di vederci e magari di avere solo un rapporto intimo ma, puntualmente si tira indietro. Nelle sue parole sento rabbia, credo che lui ce l'abbia ancora con me per come mi sono comportata, entrambi credevamo in questo rapporto. E poi sento gelosia (credo). Mi ha chiesto se sono stata con qualcuno o se c'è stato almeno un bacio con un altro. Oggi gli ho detto che l'ho sognato mentre avevamo un rapporto e lui mi ha detto che non lo farebbe più con me e che quando lo dice scherza. Io non riesco a capire allora perché mi pone queste domande e continua a scrivermi. Forse è importante dire anche che lui è un ragazzo molto insicuro nonostante sia un bel ragazzo. Non riesce a relazionarsi con la gente forse dovuto alla sua malattia. Soffre di epilessia e da piccolo girava in tanti ospedali. Ora ha una cura e non ha più crisi ma, questo suo star male, lo ha portato anche ad essere troppo protetto dalla madre e dai fratelli più grandi. Pensi che ha 39 anni e non lavora e anni fa (io l'ho saputo da un suo amico) aveva trovato un lavoro come carpentiere e la madre ha chiamato dicendo "no che mio figlio si rovina le mani". Ho bisogno di sapere come pormi con questa persona. Di convincerlo a vederci anche se solo da amici. Ho bisogno di avere un confronto diretto con lui altrimenti impazzisco. Mi aiuti per favore! Sono ancora innamorata ovviamente ma accetterei anche di averlo solo come amico. La ringrazio infinitamente e le auguro una buona giornata.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Simona Bianchini Inserita il 23/10/2016 - 14:29

Gentile Fabiola,
una iper protezione da parte delle figure genitoriali, può generare insicurezza, dipendenza e immaturità affettiva. Da come lo descrive, questo uomo non sembra essere ancora pronto ad una relazione adulta e tende a mantenere un legame con lei, per paura di perdere la sue attenzioni, senza però affrontare le reali problematiche tra voi e senza riuscire a dare una definizione al vostro rapporto. Qual è il suo reale bisogno? se si sente ancora innamorata, è sicura che le basterebbe averlo solo come amico? Credo che la cosa più importante per lei sia quella di fare i conti con cosa cerca veramente da una relazione sentimentale. Per come sono andate le cose fra voi, pensa che potrebbe costruire con questa persona una relazione soddisfacente? Si preoccupa della ipotetica rabbia di questo uomo nei suoi confronti, ma provi a soffermarsi sulle sue di emozioni. Che sentimenti suscita in lei questo comportamento ambivalente? dovrebbe porsi queste domande per capire cosa la spinge a rimanere legata a questo uomo e magari attraverso un percorso di psicoterapia potrebbe fare tesoro di questa esperienza per lavorare anche sul suo modo di relazionarsi affettivamente.
Un caro saluto,
Dott.ssa Simona Bianchini