Monica domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 27/04/2016

Sassari

Infedeltà e malattia

Il mio compagno mi tradisce on line e ha cento false identità.
Conviviamo da 5 anni, eravamo prima amici da sempre.
Ha un conflitto con la figura materna che lo ha portato a scindere drammaticamente e completamente amore e sesso.
Per questo motivo è finito il suo matrimonio e sono finite dopo altre relazioni ancora.
Frequenta siti BDSM e ha avuto vari incontri, anche a tre, e ha avuto in passato due schiave.
Dice di amarmi e di volere vivere sempre con me.
Con me si è ricostruito una vita che non aveva più. Una casa insieme, lavoro, amici, fede.
Che fare se rifiuta una terapia?
Mi piange il cuore a rimandarlo indietro, nella vita balorda dalla quale è venuto, ma non posso più tollerare questa situazione. Inizio ad avere attachci di ansia.
Che devo fare?
Non ditemi di andare in psicoterapia perchè ci sono già, per dolori e lutti pregressi.
Un saluto
Marita

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Patrizia Guarino Inserita il 27/04/2016 - 12:15

Salve Monica,
se è già in terapia con un collega è a lui/lei che deve porre questa domanda.

Per codice deontologico noi non possiamo intervenire nelle terapie dei colleghi perché "inquineremmo" il setting e la relazione.
Possiamo solo dirle che se il suo compagno non vuole andare in terapia, non si può costringerlo in alcun modo (tra l'altro una terapia fatta come imposizione, non avrebbe nessun effetto, dal momento che per cambiarebisogna volervo e impegnarsi).

Si affidi al professionista che ha scelto e metta in quel contesto tutti i dubbi e le sofferenze che sta passando.
Vedrà che con li suo aiuto riuscirà a trovare soluzioni da intraprendere.

Cordiali saluti.
Dott.ssa Anna Patrizia Guarino.