Luana domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 04/02/2016

Asti

Relazione invisibile?

Buonasera.
Ho 19 anni e circa un anno fa ho conosciuto, tramite social, un ragazzo di 22,della città in cui io vado a scuola.Da subito si è creata una particolare sintonia, grazie alla quale siamo riusciti a confidarci tantissimo. Io ho sempre voluto parargli di persona,ma lui, a causa del fatto che soffre d'ansia e attacchi di panico e che tra l'altro è timidissimo e insicuro,pur volendo non ci riusciva. Passati diversi mesi non ne potevo più e avrei creduto che mi prendesse in giro,se non fosse per il fatto che mi scriveva sempre lui,ogni giorno. Dopo molto tempo mi ha riscritto.Io so benissimo che insistere è inutile,perché crede che io sappia troppe cose intime di lui, e non riesce neppure a salutarmi,inoltre teme che per il suo modo di essere,potrebbe deludere l'idea che ho di lui. Pur sapendo che la situazione è assurda,io gli credo e gli voglio un immenso bene. Perciò penso che se un giorno,vedendolo,mi avvicinassi e gli chiedessi di fare un giro,superato l'imbarazzo e il terrore iniziali,potrei aiutarlo e stare meglio anch'io: ammetto che vorrei che ci vedessimo anche per capire cosa proviamo l'uno per l'altra,dal momento che tra di noi si è creata questa assurda empatia. Vorrei chiedere a voi esperti, se fare un tentativo simile,potrebbe farlo soffrire tenendo conto del fatto che è ansioso, e rovinare il nostro rapporto. E se fosse giusto rischiare, quale sarebbe il modo migliore per avvicinarmi. O in ogni caso cosa dovrei fare..

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Cinzia Marzero Inserita il 04/02/2016 - 19:29

Cara Luana, sembra un ragazzo molto timido e molto introverso con dei grossi problemi emotivi che lo costringono a barricarsi dietro uno schermo e gli impediscono di viversi serenamente i rapporti interpersonali. Puoi provare a invitarlo a uscire, sicuramente gli farebbe bene togliersi un po'dalla sua campana di vetro ma è pur vero che ciò per lui comporterebbe un grande sforzo quindi non è detto che lui accetti. Questo ragazzo sembra essere fragile come il cristallo, quindi devi approcciarti a lui in modo delicato. Piano piano, forse lui riuscirà a sbloccarsi un pochettino e prenderà il coraggio di vederti dal vivo. Non avere fretta, se ci tieni a lui. In bocca al lupo!!!

Dott.ssa Cinzia Marzero psicoterapeuta
Moncalieri e Villastellone (To)