Fabrizio domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 28/01/2016

Amore e voglia di tradire

Salve sono un ragazzo di 18 anni e sono fidanzato da quasi un anno con una ragazza di 19.
Fin da subito siamo stati innamoratissimi l'uno dell'altro ma man mano questo sentimento si è trasformato basandosi sulla fiducia e "alleggerendosi".
Ci siamo fidanzati dopo un iniziale periodo in cui lei non voleva stare con me (un anno) e poi man mano siamo diventati "l'uno per l'altro".
Viviamo in una città di medie dimensione e io ci tengo tantissimo a lei (credo di amarla) e quando sto con lei non vorrei essere da nessun'altra parte (salvo eccezioni che credo siano normali).
Ci vediamo poco (2/3 volte a settimana) dato i miei molti impegni e spesso finiamo per vederci fugacemente spesso per un'oretta al massimo.
Da un po' di tempo sento che ci stiamo allontanando,o meglio,mi sto allontanando,sento che i punti di discussione in comune sono pochi e spesso finiamo per non sapere che dirci.
Da un po' di tempo sento il desiderio di tradirla (qualche volta l'ho fatto ma fermandomi subito),sento che voglio cercare qualcosa di diverso,il brivido della novità e della "sfida".
Non so che fare,con lei sto bene e vivo momenti bellissimi,è il mio rifugio e il mio punto di riferimento.
Non so che fare,non sopporto di averla "tradita" e non averglielo detto ma nonostante questo con lei ci sto bene,salvo momenti che secondo me sono del tutto naturali.
Inoltre vorrei che lei avesse più amici e se ne facesse di nuovi,non per me,ma per lei.
Palco con alcune ragazze e spesso sento che forse potrebbero avere qualcosa un più di lei.
Sono confuso,mi potete dare una mano?
Grazie mille.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Loredana Ragozzino Inserita il 29/01/2016 - 22:01

Gentile Fabrizio,
credo che la tua giovane età non ti permetta ancora di progettare un futuro con una potenziale compagna.
Dal tuo racconto, ritengo tu voglia veramente bene a questa ragazza, ma allo stesso tempo ricerchi delle emozioni (al di fuori della coppia), emozioni forti come quelle iniziali che ti facevano sentire più vivo e desideroso di lei, e che ora si sono ovviamente affievolite.
Scrivi: (fin da subito siamo stati innamoratissimi l'uno dell'altro). Il punto è che in qualsiasi inizio di storia non c'è amore ma infatuazione, innamoramento. L'amore viene successivamente con la quotidianità che ancora non avete mai sperimentato. Ti suggerisco di scrivere in un quaderno le cose che ti piacciono di lei e quelle che non ti piacciono, e quelle che tu vuoi e non vuoi. Penso che questo piccolo esercizio ti possa dare una mano per chiarirti le idee.
Rifletti su ciò che desideri davvero, non disperdere le tue energie con corteggiatrici del caso, valorizza e rispetta te stesso e la persona che hai accanto. Momenti di 'stanca' fanno parte di qualsiasi relazione, la chiave di tutto è la comunicazione. Parla con lei, delle tue insicurezze e di cosa senti. Anche se lei non fosse la ragazza del tuo destino, sarà di grande utilità nelle tue relazioni future aver sperimentato il dialogo costruttivo come strumento relazionale.
Spero di esserti stata di aiuto. Resto a disposizione.
Un caro saluto.
D.ssa Loredana Ragozzino