luca domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 01/01/2016

Milano

Situazione che mi logora

Buon giorno , ho 36 anni e vorrei un parere in merito ad una situazione che un pò mi sta logorando.
Sono fidanzato da tre anni e mezzo di cui quest’ultimo anno di convivenza. La nostra storia, tra alti e bassi (come credo sia normale) è sempre andata bene, io stra innamorato e lei pure.Però da qualche mese ho notato dei cambiamenti a livello comportamentale, come se fosse cambiato qualcosa dentro di lei. Insomma ho notato una sorta di allontanemento mentale, con una frequenza inferiore anche nel fare l’amore ( premesso, son sempre io che la cerco e quell’unica volta a settimana, ho come la sensazione che mi stia dando lo zuccherino). Posso capire che ci possa stare un momento di stress stanchezza routine, ma questa cosa è diversi mesi che va avanti. Naturalmente di tutto ciò le ne ho parlato, perchè ritengo che alla base di un rapporto sano ci debba essere, sia nel bene che male, il dialogo, il confronto e la sincerità non che il rispetto reciprico se ci si ama per davvero come si dice.
Lei, però , attribuisce il tutto allo stress alla stanchezza ed ultimamente mi ha detto di essere un pò depressa. Personalmente non so più come comportarmi, anche perchè in quest’ultimo mese ho notato che sul posto di lavoro si vede tutti i giorni con un collega – questo lo so, perchè ho fatto, sicuramente un qualcosa di sbagliato, ma……… ho letto i suoi sms e visto le chiamate sia in entrata che in uscita (premesso non c’è nulla di comprometente, pero….) , notando inoltre che il più delle volte è la mia fidanzata a cercare questo collega. Un altro aspetto,che mi mette agitazione, che mi ha sempre parlato e mi parla dei suoi colleghi, ma di questo in particolare non ne ha mai fatto accenno neanche per sbaglio.
Cosa ne pensate? qualche consiglio?
grazie

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Sabrina Mallimaci Inserita il 03/01/2016 - 11:49

Sicuramente il dialogo e la fiducia sono alla base di un buon rapporto di coppia.
Riuscire a parlare del problema con la sua compagna e di come la situazione la fa stare a livello emotivo è il primo passo per riprendere un contatto più intimo.
Se poi la sua compagna è davvero depressa un calo del desiderio sessuale è plausibile con la condizione clinica piuttosto che con un tradimento. In questo caso dovrebbe starle accanto e sostenerla in questo momento difficile, aiutandola a cercare anche un aiuto professionale se necessario.
Se invece crede che la difficoltà maggiore sia nel confronto di coppia potrebbe essere utile avvalersi di un counselling di coppia in cui lo psicologo si pone come mediatore e facilitatore della comunicazione.
Sperando di esserle stata un po' utile le auguro una buona giornata.
Saluti

D.ssa Sabrina Mallimaci
Via Como, 14 - Lissone
3332582462