Stefania  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 20/10/2019

Pisa

Comportamento altalenante si sente infastidito dalle coccole

Da alcuni mesi ho conosciuto un collega sul lavoro. Lui separato in casa e con un figlio non della attuale moglie, da accudire . Dopo alcuni mesi mi ha confessato di essere impotente per motivi organici dopo aver subito due incidenti stradali con ricostruzione degli organi riproduttivi. Non può prendere Viagra per problemi al cuore. Dopo un periodo in cui si diceva innamorato di me e dichiarava di voler persino avere un figlio, ha cominciato ad essere sempre più distaccato, a sparire per ore ed ore senza cercarmi. Ho provato a parlarne e ha detto che tra mille cose non ha il tempo di scrivere. Lui è fatto così: mi pensa sempre ma non ha l esigenza di sentirmi sempre. L ho lasciato infinite volte cercando un cambiamento e lui mi ha sempre ricercata ma dopo un giorno iniziale di presenza tramite sms è puntualmente risparito. Ha cominciato a non farmi più vedere suo figlio dicendo che l ho lasciato troppe volte e non si fida più di me. Ieri dopo 4 mesi che non ci vedevamo da soli ( sempre con mia figlia a casa) ha deciso di stare con me. Dopo alcune coccole iniziali anche intime da parte sua ho cominciato a dargli baci affettuosi sul viso che inizialmente sembrava gradire. Ma dopo un po' lo hanno infastidito. Ha detto in modo fermo e brusco che lui odia essere baciato sempre, che non gradisce baci se lui non è d'accordo e che si sente soffocare. Che lui è fatto così è se non Mi va bene si può chiudere. Mi ha detto di andare dalla psicologa per vedere di migliorare il mio atteggiamento troppo affettuoso. Che lo allontano se lo cerco troppo. Io ho accettato il suo discorso con i lucciconi agli occhi. Lui dopo aver pranzato con una scusa è andato via.
Io sono distrutta, delusa e mi sento amche sbagliata. Lui mi tiene incatenata a sé perché ogni volta che lo lascio mi ricerca.
Ultimamente l ho aiutato molto economicamente e moralmente e credo lui mi cerchi per questo. Non so più come comportarmi con lui.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Morena Romano Inserita il 22/10/2019 - 09:33

Buongiorno, da ciò che scrive comprendo una profonda sofferenza e confusione originata, non solo, come si potrebbe pensare dal comportamento altalenate del suo partner, ma anche dal suo non riuscire ad interrompere quella che sembra essere una vera e propria "relazione tossica", un rapporto che anzichè farla stare bene, farla crescere e arricchire umanamente, la fa sentire manipolata e usata. Pertanto le suggerisco di riflettere sulle sue dinamiche di attaccamento e dipendenza affettiva da quest'uomo ed eventualmente prendere in considerazione l'idea di intraprendere un percorso psicoterapeutico per elaborare tali vissuti e supportare e sostenere un'idea positiva di Sè e del proprio valore. Disponibile per ulteriori chiarimenti, dottoressa Romano Morena