Benedetta domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 27/01/2017

Aiuto: fidanzata con un ragazzo probabilmente borderline

Sono una ragazza di 23 anni fidanzata da due anni con un ragazzo di 24 anni. Poco dopo i primi mesi di conoscenza sono iniziati i suoi scatti di ira ingiustificati e frequenti sbalzi di umore. Con il tempo, specialmente nei periodi in cui è più stressato, ad esempio durante la sessione esami, le sue arrabbiature sono diventate sempre più frequenti, ma soprattutto ha iniziato a mancarmi di rispetto, insultando spesso me, i miei familiari, i miei amici, e inoltre cercando di far concentrare tutte le mie energie su di lui. Non ha mai accettato l'idea di consultare un terapista, nonostante sia evidente ai miei familiari che mi renda la vita impossibile, né vuole minimamente confrontarsi per risolvere le difficoltà che abbiamo. Inoltre molto spesso minaccia di lasciarmi anche per motivi banali. Io ci tengo a lui, nei momenti di tranquillità stiamo bene insieme, ma basta poco che diventa completamente l'opposto. Chiedo a voi se ci siano degli atteggiamenti che potrei utilizzare per migliorare la situazione o se la cosa sia completamente irreparabile per cui dovrò per forza lasciarlo. Grazie dell'attenzione.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Claudia Frandi Inserita il 27/01/2017 - 13:43

Salve Benedetta,rispondere alla sua domanda su due piedi sarebbe insensato e irresponsabile. Questo perché per far fronte alla situazione questa va vista da vicino ed in profondità. Se il suo fidanzato rifiuta un consulteriore può chiederlo lei.Non è insolito che persone ci richiedano un supporto psicologico che le aiuti a gestire una relazione. In questo luogo avrà modo di far chiarezza su di lei e capire anche se continuare o no questa storia.un saluto