Giulia domande di Genitori e Figli  |  Inserita il 21/03/2016

Mi sento soffocare

Buonasera,
Sono una ragazza di 19 anni, vado a scuola la mattina e il pomeriggio a lavorare. Purtroppo è da un po di tempo che io in casa con i miei non riesco più a stare bene, ogni volta che entro in casa divento un altra persona, verso di loro sono fredda,sembro menefreghista e spesso dico anche delle bugie. Purtroppo ,però ,loro non capiscono che io non sono così.
I miei genitori sono stati i classici genitori padroni, non hanno mai cercato di capire come io fossi veramente,non hanno mai capito le mie necessità e non hanno mai capito che sto crescendo,per carità non dico che siano dei cattivi genitori perché per carità non mi manca nulla di oggetti materiali...Ma purtroppo da parte loro non mi sento compresa,mi sento spesso criticata, mi vedono come una fallita senza darmi mai un po di incoraggiamento. Io ora sto iniziando a capire che se solo in casa sono così, che se solo in casa dico bugie e sono fredda è solo perché da parte loro vedo un muro. Non so come fare e come far capire loro che stanno sbagliando, che devono rendersene conto che sto crescendo che ho bisogno di altre esigenze...ho bisogno d'aiuto...Io così sto davvero male...

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Loredana Ragozzino Inserita il 22/03/2016 - 00:35

Ciao Giulia,
Il tuo malessere è palpabile e mi dispiace.
Tu studi e lavori; lo fai per necessità, per essere indipendente, o per altre ragioni?
Hai mai provato a parlare ai tuoi genitori?
Questi sono solo due dei vari punti importanti da approfondire per comprendere la tua situazione. Ti percepisco come disorientata, arrabbiata ..senza punti di riferimento.
Nelle relazioni il confronto è fondamentale, e non va evitato.
Potresti prendere in considerazione una consulenza psicologica, che ti aiuti a far chiarezza.
Se vuoi contattami. Resto a disposizione per chiarimenti.
Un caro saluto.
D.ssa Loredana Ragozzino
Falconara ( An )
Tel. 340 7362653