Giuseppe  domande di Genitori e Figli  |  Inserita il 14/10/2019

Milano

Attaccamento alla Babysitter

Buongiorno, io e mia moglie avevamo scelto una babysitter per tre giorni a settimana al fine di star vicino alla nostra bimba di quasi 4 anni. Il rapporto di lavoro è durato scarso 2 mesi, nei quali la bimba si era affezionata molto, anche perchè io lavoro lontano da mia moglie e mia figlia , vedendoli quasi tutte le sere per skype ma riuscendo a star fisicamente con loro solo una volta al mese per circa 2/3 giorni. Inizialmente tutto ok, ma con il passare del tempo , la tatina ( 19 anni) ha iniziato a declinare gli appuntamenti e alla fine non è venuta più perchè ha trovato altro impiego come barista. La bimba continua a chiederci che fine abbia fatto e quando venga. Mi rivolgo a voi per un consiglio su cosa rispondere alla mia bimba per non ferirla troppo nei sentimenti .
Grazie e Saluti.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Elvira Sammartano Inserita il 14/10/2019 - 14:54

A quattro anni, la bimba sicuramente ha già colto che questa figura non è più presente e si sarà data delle risposte. E' importante comunicare con dolcezza ma anche sincerità che questa persona non potrà più svolgere questo ruolo e chiarirne il motivo, per evitare che la bimba si dia da sola delle spiegazioni, o si addossi la colpa di quel che è accaduto. La situazione ottimale sarebbe concordare con la babysitter un momento di saluto tra lei e la bambina, in cui chiarisca che per altri motivi non sarà più possibile per lei svolgere questo lavoro, rassicurandola sul fatto che non dipende dal rapporto con la bimba ma da un fattore esterno che le impedisce d'ora in poi di svolgerlo. Queste situazioni purtroppo accadono ma sono importanti anche per creare una differenza tra la figura dei genitori, che ci saranno sempre (indipendentemente dalla distanza) e altre figure educative che possono essere più temporanee e cambiare.
Non abbiate paura di esplorare anche i pensieri e le fantasie o le risposte che già si è data lei. Saranno utili per capire il suo punto di vista e guidarvi nelle risposte. I bimbi sono pieni di risorse e a volte è il non parlare di qualcosa che alimenta paure e pensieri catastrofici più grandi di quella che è la realtà.