Francii domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 15/03/2015

Parma

Mi considero un problema

Salve. Sono una ragazza di 17 anni e vivo in una famiglia che fa di tutto per accontentarmi ma nonostante questo varie volte piango. Tutto è iniziato a settembre con la rottura con un ragazzo e da lì quasi ogni giorno mi rifugiavo in bagno o la sera tardi a piangere, considerandomi un errore, inutile in questo mondo e credendo che l'unica soluzione fosse buttarsi dalla finestra. A gennaio mi sono confessata con mia mamma e sono stata "bene" per circa due mesi. Ora ho ricominciato da qualche giorno come prima. Ogni volta che piango penso anche al mio futuro e mi vedo sempre da sola a piangere oppure al mio suicidio. Non so cosa fare. Vi prego ho bisogno di aiuto. Grazie mille in anticipo.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Agnese Tiziana Magno Inserita il 22/03/2015 - 16:20

Gentile Francii, purtroppo da qui non possiamo essere di grande aiuto, ma il fatto stessa che tu ammetta di pensare al suicidio rende indispensabile che tu chieda aiuto a qualcuno che possa esserti vicina in maniera diversa dal modo in cui può esserlo tua madre. Rivolgiti con fiducia ad un collega della tua zona, confidati, spiega quello che stai vivendo. Ti aiuterà a far luce nel buio che adesso vedi intorno e dentro te e a riacquistare fiducia nella vita.
I miei migliori auguri, Dr.ssa Agnese Tiziana Magno