Amedeo domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 21/09/2016

Varese

Cambio sede lavoro

Buongiorno,
spero che mi possiate aiutare.
Sono un ingegnere di 50 anni e vivo all'estero (Abu Dhabi) con la mia famiglia, moglie e 3 bambini.
Da qualche mese soffro di ansia e mi sento anche un po' depresso poiche' la ditta per cui lavoro mi ha chiesto di andare in India a lavorare per I prossimi due anni. L'accordo e' che la mia famiglia rimane qui ad Abu Dhabi cosi I figli possono continuare a studiare nella stessa scuola mentre io andro' in India con una cadenza di 2 settimane li ed una settimana ad Abu Dhabi. Questa situazione mi pesa molto poiche' mi pesa non poter vedere moglie e figli la sera al ritorno a casa e seguirli nelle loro vicende scolastiche e qutidiane. Questa situazione mi ha portato a perdere appetito e di conseguenza mangiare meno, dormire pochissimo la notte e ho ripreso a fumare dopo diversi anni che avevo smesso.
Penso che la mia reazione sia poco matura e dovrei affrontare questa difficolta' da uomo adulto ma alla non ci riesco, mi sento un po' perso e non riesco a trovare la forza di reagire accettando la nuova situazione.
Apprezzo ogni consiglio che mi possiate dare e ringrazio anticipatamente.
Amedeo

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Erica Tinelli Inserita il 21/09/2016 - 12:30

Buongiorno Amedeo, sinceramente mi sembra che lei sia un po' troppo severo nei confronti di se stesso. A mio avviso la sua reazione non è poco matura perché sta affrontando un cambiamento di vita significativo che, come tutti i cambiamenti importanti, può essere estremamente stressante. Inoltre, le sue ansie e paure sembrano evidenziare un forte attaccamento alla sua famiglia, che è sicuramente un elemento lodevole.
Credo che nella sua situazione un po' di ansia sia inevitabile. Tuttavia, può valutare la possibilità di intraprendere una percorso di sostegno psicologico, anche breve, per poter affrontare al meglio le difficoltà che incontrerà.