Valeria domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 24/08/2016

Salerno

Paura della morte

Salve. Ho una terribile paura di lasciare la mia vita, ho paura che dopo si possa spegnere tutto. Vivo in condizioni normali, ma ho passato periodi bui, specialmente durante i tre anni di scuole medie. I miei avevano problemi economici, mia sorella doveva iniziare l'Università, e io ho visto sparire tutte le mie amicizie. Solo perché non ero come loro, tutte le mie amiche mi misero da parte. A me piace leggere, vedere film, dipingere, a loro piaceva e piace ancora solo guardare ragazzi, fumare e bere alcolici. In quel periodo ho iniziato a tagliarmi, ho tentato una volta il suicidio. Poi la scorsa estate ho deciso di cambiare. Ho iniziato il liceo, ho conosciuto un ragazzo stupendo, con cui sono fidanzata da quasi 10 mesi, ho conosciuto persone nuove, mi sento migliore. Ma ho paura di morire. Ho paura di quando arriverà quel momento, in cui dovrò lasciare tutte le cose belle della mia vita. A volte ci penso e ho degli attacchi di panico. Non so come superare questa paura, vorrei un aiuto. Grazie a tutti quelli che leggeranno

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Patrizia Niddomi Inserita il 24/08/2016 - 21:45

Cara Valeria
La paura di morire è una di quelle sensazioni che tutti gli esseri umani sentono, quando entrano in contatto con la caducità insita nella vita... La differenza sta in quanto riusciamo anche "a fare finta" che questa paura non ci riguardi... Finché sono attimi di consapevolezza riusciamo a gestirli senza troppi problemi, se questa sensazione prende il sopravvento allora potrebbe essere legata a significati che si nascondono nel nostro quotidiano e, appena può, scappa fuori dandoci forti emozioni e disagio. Da quello che scrive sembra che per Lei si verifichi il secondo caso... Allora può convenire, Valeria, che si rivolga ad un professionista, magari scegliendone uno della Sua zona cercandolo su questo sito, per intraprendere un percorso che Le consenta di trovare il legame tra questa paura -tanto forte da darLe il panico- e il significato che questa paura ha nella Sua vita quotidiana; e ritrovare quella serenità esistenziale che consente di utilizzare al meglio le difese naturali, umane, che tutti noi abbiamo... Come quella che ci consente di vivere ANCHE senza la costante paura che la vita cessi.
Spero di esserLe stata utile...
Un caro saluto