Martina domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 11/12/2015

Ancona

Sto impedendo a me stessa di essere felice?

Salve, mi chiamo Martina e ho 18 anni.
Da quando avevo 14 anni, quindi non troppi anni fa, ho iniziato ad essere piuttosto infelice. Non ho più la forza di affrontare la vita e soprattutto non ho voglia di affrontare il futuro che mi aspetta, che mi appare piuttosto nero. Preferisco nascondermi dal mondo, evitare le persone perché è spesso capitato che, quando mi avvicinavo a loro e riuscivo finalmente ad instaurare un buon rapporto, queste improvvisamente si allontanassero da me senza che io ne capissi la ragione.
Fatico anche ad integrarmi, spesso, perché mi sento diversa da coloro che mi cicondano e spesso e volentieri a disagio. Sono a disagio anche con me stessa, perché non sono esattamente una "bella ragazza".
Sono la causa dei miei fallimenti e ho fallito spesso, proprio perché mi rifiuto di affrontare i problemi e le sfide, convinta che non sarò mai in grado di superarli.
Forse ho solo bisogno di ammettere che ho bisogno d'aiuto, ma non ce la faccio. L'idea che io ne necessiti mi umilia.
Sto cadendo sempre più nella disperazione, a volte ho pensato al suicidio ma, fortuna o sfortuna che sia, sono codarda e non sono riuscita nemmeno in questo.
Non voglio continuare così, non voglio continuare ad essere una delusione per la mia famiglia, non voglio continuare a scappare dal mondo, ma non ho abbastanza forza...

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Michela Vespa Inserita il 11/12/2015 - 14:09

Cara Martina,

a 18 anni tutti vorrebbero credere di non aver bisogno dell'aiuto di nessuno.
Ma poi passano gli anni e bisogna cominciare a ricredersi. Ad ogni età, per un motivo o per un altro, si ha bisogno degli altri. Quando più e quando meno. Rendersene conto non solo ci alleggerisce, ma ci rende più autentici, rivelandoci quello che siamo: umani. E come tali non siamo onnipotenti.
Se oggi accetterai di farti aiutare, magari un giorno sarai tu a poter aiutare qualcun altro, che sia solo per l'esperienza e la conoscenza che avrai fatto di alcune dinamiche.
Quindi che dirti di più... se riuscirai ad ammettere di aver bisogno di aiuto, e magari anche a chiederlo ad uno psicoterapeuta, probabilmente metterai fine ad un capitolo della vita in cui non ti sentivi in grado di affrontare i tuoi problemi e comincerai a farlo, prendendoti cura di te.
A volte è più facile farlo, che pensarlo.

Buona fortuna,
Michela Vespa
Psicologa Psicoterapeuta Roma