Sabrina Piccoli

Dott.ssa Sabrina  Piccoli  Psicologa albo #18573 - Lombardia

  •  BG
    provincia
  •  0
    apprezzamenti

   Descrizione

Da sempre attenta ascoltatrice e osservatrice, curiosa e affascinata dalla storia delle persone e dal personale modo che ognuno ha di raccontarsi, di narrare il proprio vissuto e di muoversi nel mondo.

Con questa attitudine ho incontrato la Psicologia e - dopo anni di formazione - ho deciso di mettere al servizio degli altri la mia capacità di ascolto e di comprensione, arricchita negli anni da solide competenze e strumenti di lavoro clinico.

Nel mio lavoro clinico utilizzo strumenti che derivano dall'approccio Costruttivista il quale considera le persone come costruttori di significati: ognuno di noi, sulla base delle proprie esperienze, attribuisce agli eventi significati personali. Nel corso della vita, quindi, sviluppiamo un sistema di significati che guida il nostro movimento nel mondo, definisce le strade che percorriamo e lungo le quali scegliamo di orientare la nostra esistenza.

Accade a volte che il sistema di significati che abbiamo sempre utilizzato per muoverci nel mondo e nelle nostre relazioni si blocca, non ci permette di elaborare nuovi eventi e ci si sente in ansia, persi, disorientati, bloccati. Quando si avverte questo blocco del movimento lo scopo della terapia è quello di consentire alla persona di elaborare attivamente il proprio sistema di significati, individuare dove è avvenuto il blocco e costruire nuove traiettorie di movimento. E' così che paziente e terapeuta, lavorando insieme per perseguire un obiettivo comune, delineano e costruiscono un'alternativa allo stato di malessere. Al termine del percorso stare bene diventa un'alternativa percorribile.

Spesso è proprio nei momenti di crisi che si è maggiormente disposti a cogliere l'opportunità del cambiamento.

Per saperne di più visita il mio sito web http://www.psicologapiccolisabrina.it

Indirizzo studio Sabrina
   60  € in studio a partire da

   Percorsi di crescita

  • Crescita personale

   Approcci terapeutici

  • Terapia costruttivista
"Date parole al dolore: il dolore che non parla bisbiglia al cuore sovraccarico e gli ordina di spezzarsi" (William Shakespeare)