Indra Cheli

Dott.ssa Indra  Cheli  Psicologa Psicoterapeuta albo #18999 - Lazio

  •  1
    apprezzamenti

   Descrizione

Mi sono laureata a Roma nel 2011 con votazione piena, con una tesi di ricerca sul linguaggio psicologico in bambini di età scolare. Lo studio longitudinale su cui era costruita la tesi completava il percorso di tirocinio di un anno presso il Dipartimento di Neuropsichiatria Infantile di Via Dei Sabelli dove ho potuto lavorare sotto la diretta supervisione del dott. Gabriel Levi e della dott.ssa Bruna Mazzoncini, entrambi luminari nell'ambito della diagnosi e del trattamento dei disturbi psicologici espressi dal bambino. Successivamente, volendo integrare le mie conoscenze con elementi del funzionamento adulto, ho seguito un corso quadriennale in Psicologia Clinica e Psicoterapia presso l'Università Pontificia Salesiana di Roma. Qui ho potuto approfondire la conoscenza teorica e pratica dei modelli terapeutici umanistico esistenziali, specialmente i modelli dell’Analisi Transazionale e della Terapia della Gestalt e "respirare" il fermento intellettuale e scientifico dovuto al passaggio della carismatica presenza del prof. Pio Scilligo.

Nel mio lavoro di ogni giorno trovo particolarmente utile ciò che ho appreso durante il percorso formativo come Analista Transazionale e durante la mia terapia personale in termini di gestione dei confini nelle relazioni. In particolar modo tenere presenti i principi di base dell'AT, come il riconoscimento ed il rispetto del valore della persona nella sua essenza, mi è di supporto nella costruzione di relazioni in cui è possibile venirsi incontro ed alimentare il dialogo in modo libero, su un piano di disponibilità reciproca.

Un importante contributo alla mia attività professionale mi è derivato dalla collaborazione, proseguita per 4 anni con il Centro Clinico della Scuola di Specializzazione in Psicologia Clinica e Psicoterapia dell'Università Pontificia Salesiana, luogo in cui ho operato per favorire il cambiamento dei sistemi intrapsichici e interpersonali degli utenti.

Le guide teoriche che tengo presenti nel mio lavoro con i pazienti sono il modello dell'Analisi Transazionale (AT) classica (Berne, 1961), il modello dell'Analisi Transazionale Socio Cognitiva (ATSC) (Scilligo, 2009) ed il modello Ridecisionale (Goulding, 1979). In una fase iniziale, grazie alle concettualizzazioni teoriche appena citate, mi occupo di definire chiaramente il problema del paziente, il processo che ne è alla base ed il processo funzionale da stimolare per raggiungere il cambiamento.

A partire dalla formulazione del caso, per cui utilizzo il piano di Makover (1996) ed il concetto di Copione (Berne, 1961), mi muovo nella relazione con il paziente con consapevolezza, in modo energizzare le sue risorse adulte.

Nell'analisi della narrazione del paziente mi è particolarmente di aiuto il modello teorico dell'ATSC, grazie al quale identifico la mia posizione e quella del paziente nelle diverse superfici ed agisco in modo da facilitare l’attivazione nel paziente di Stati dell’Io legati al benessere.

Durante il lavoro di consulenza presto inoltre particolare attenzione ai processi transferali e controtranferali, preziosi indicatori, nel qui-ed-ora, del funzionamento del paziente.

Come psicoterapeuta tengo conto delle norme previste sia dal Codice Deontologico degli Psicologi Italiani (Calvi,1999) che del Codice Etico dell'EATA (2012), e seguo quelle regole di correttezza professionale che mi permettono di orientare il lavoro in modo etico.

In particolare, oltre a fare riferimento al principio di responsabilità professionale (art. 1, 2, 3, 5) mi occupo di tutelare i dati sensibili sottoponendo al paziente, nella primissima fase della terapia, il Consenso Informato alla Prestazione ed il Consenso al Trattamento del Dati Personali (art. 13).

Nella mia attività agisco protezione mantenendo una formazione costante (art.5) e aprendomi alla consapevolezza dei limiti del mio saper fare ed essere sia attraverso la supervisione clinica che attraverso la psicoterapia personale. Come elemento base di protezione mi curo inoltre di applicare l'AT nella sua forma contrattuale stimolando la costruzione di una relazione paritetica e dai confini chiari.

Per il supporto medico e le certificazioni mediche, faccio riferimento sia al SSN e nello specifico alla ASL di residenza del paziente, sia a professionisti qualificati con cui collaboro.

 

 

 

   35  € in studio a partire da

   Percorsi di crescita

  • Comunicazione efficace

   Approcci terapeutici

  • Analisi transazionale
Delle persone che ci circondano tendiamo a vedere le qualità più evidenti, dimenticando il loro percorso: prezioso e lungo. Dr.ssa Indra Cheli