articoli di psicologia della Dott.ssa Annalisa De Filippo

risposte dello specialista Annalisa De Filippo

 10  risposte
  Vis. Profilo

Matrimonio in crisi , mia moglie ama una donna

Apri domanda

Buongiorno Roberto, come la Collega la invito a prendere in considerazione la possibilità di intraprendere un percorso psicologico che la supporti in questo momento di difficoltà ("mi ha comunicato di non amarmi più" "sono devastato come uomo e come marito" "io sono ancora innamorato e soprattutto penso al bene dei miei figli"). L'obiettivo è che lei trovi la risposta alla sua domanda ("io non so che fare, attendere o rifarmi una vita senza di lei") dedicandosi un tempo per riflettere, per condividere la sofferenza del momento e, soprattutto, per tirar fuori le risorse e riorganizzare la sua vita dopo tale evento. Se non sarà possibile recuperare il rapporto coniugale (è necessario che entrambi i membri della coppia lo desiderino), si ricordi che ha tutto il diritto di rifarsi una vita con un'altra persona; mentre voi continuerete ad essere una coppia genitoriale. I migliori auguri. Dott.ssa Annalisa De Filippo Psicologa Psicoterapeuta www.centropianetapsicologia.com...

bulimia

Apri domanda

Gentile Tatiana, dalle tue parole traspare una profonda solitudine ("non ho mai parlato con nessuno di tutto ciò, nessuno si è mai accorto di niente") ma anche la voglia di uscire da questo stato di malessere ("voglio stare bene"). Condividere il proprio disagio può essere un primo passo importante ("ho bisogno di qualcuno che senta il mio dolore") ma affinché abbia gli effetti terapeutici che meriti è necessario andare oltre alla "schermata di un computer". Il secondo passo, infatti, sarebbe quello di "chiedere una mano" perché "stare bene" è possibile, anche se capisco che in questo momento possa non sembrarti così. Ma ricorda che la motivazione è una molla molto forte e puoi farcela. Un caro saluto. Annalisa De Filippo Psicologa Psicoterapeuta...

Disturbi alimentari e depressione

Apri domanda

Gentile Chiara, credo che sei stata molto brava nel riconoscere un disagio e chiedere aiuto ("ho preso l'iniziativa di farmi aiutare da una psicologa"). Capisco che ora hai la sensazione di "aver perso solo tempo" ma credo invece che hai avuto semplicemente fretta di "farcela da sola"; probabilmente non eri ancora pronta a concludere il percorso intrapreso e ad affrontare le delusioni a cui accenni e che, comprensibilmente, ti fanno stare "malissimo". Ricorda che meriti di stare bene e continuare il percorso interrotto potrà esserti di aiuto. Un caro saluto. Dott.ssa Annalisa De Filippo Psicologa Psicoterapeuta www.centropianetapsicologia.com www.facebook.com/psicologamilanosesto...

Non voglio caderci più :(

Apri domanda

Buonasera, dice "non voglio caderci più" e credo sia proprio questo il punto. Con le difficoltà legittime che può incontrare nel farlo, è importante che comprenda che ha tutto il diritto a proteggere la sua vita: non è un'egoista se va fuori a studiare e pensa a sé! Le direi di riprendere la psicoterapia al fine di essere supportata in questo passaggio: non deve fuggire ma mettere una distanza emotiva e, quando avrà la possibilità, anche fisica. Quando avrò compreso sia a livello cognitivo che emotivo il suo diritto a vivere senza ingiusti sensi di colpa, sarà sulla buona strada superare il blocco universitario a cui accenna. I migliori auguri....

ho perso mia mamma

Apri domanda

Salve, per spunti di riflessione le segnalo l'articolo "Elaborare il lutto: superare la perdita di una persona cara" disponibile alla pagina articoli del sito www.centropianetapsicologia.com Un saluto....

Droga: l'impotenza di aiutare mia sorella

Apri domanda

Gentile ragazza, immagino la sofferenza legata alla situazione di tua sorella e al senso di impotenza che vivi. Quello che puoi fare è farle presente che le vuoi bene e che ci sei, ma non puoi nè sostituirti a lei nè darle l'aiuto professionale di cui avrebbe bisogno. Capisco sia dura da accettare ma bisogna fare i conti con la realtà e i limiti: la mano è tesa ma sta all'altro prenderla. Stai attenta a non caricarti di una situazione più grande di te: avrebbe delle ricadute negative sul tuo benessere. Ricordati che hai tutto il diritto di pensare anche a te e alla tua vita. Un caro saluto. Dott.ssa Annalisa De Filippo Psicologa Psicoterapeuta www.centropianetapsicologia.com www.facebook.com/psicologamilanosesto...

La poca autostima mi rende insignificante

Apri domanda

Gentile Fire, dici "questo è il mio problema io non mi amo": sei stata brava nell'individuare un nodo critico e credo sia opportuno partire da qui per rompere la "barriera che mi impedisce di approfondire le relazioni". Per spunti di riflessione, ti segnalo il video "Autostima: una perla preziosa" disponibile al seguente link: http://www.youtube.com/watch?v=8j73QT75pQk I migliori auguri....

come combattere il bullismo?

Apri domanda

Sull'argomento, segnalo la lettura del seguente articolo "Bullismo: conoscerlo per affrontarlo" disponibile alla pagina articoli del sito www.centropianetapsicologia.com I migliori auguri. Dott.ssa Annalisa De Filippo Psicologa Psicoterapeuta www.centropianetapsicologia.com...

Bassa autostima: sono cosi da sempre

Apri domanda

Gentile Chiara, riconoscere il bisogno di aiuto è un primo passo importante; il secondo può essere quello di rivolgersi ad un professionista che l'aiuterà ad attivare le sue risorse. Per spunti di riflessione le segnalo l'articolo "Autostima: una perla preziosa" disponibile alla pagina articoli del sito www.centropianetapsicologia.com I migliori auguri. Dott.ssa Annalisa De Filippo Psicologa Psicoterapeuta, Sesto San Giovanni (Milano) www.centropianetapsicologia.com www.facebook.com/psicologamilanosesto www.twitter.com/milanopsicologa...

Gelosia retroattiva

Apri domanda

Carissima, forse si confronta con le ex del suo ragazzo temendone il confronto e desiderando l'esclusiva; invece di pensare a tali relazioni provi a pensare al rapporto che ha con lui, costruendo insieme una relazione basata sul dialogo, il rispetto e il supporto reciproco: sarà questa la carta vincente che le permetterà di non temere il confronto con il passato, perché il presente insieme è migliore. I migliori auguri. Dott.ssa Annalisa De Filippo Psicologa Psicoterapeuta Sesto San Giovanni (Milano)...