articoli di psicologia della Dott.ssa Ilaria Albano

risposte dello specialista Ilaria Albano

 18  risposte
  Vis. Profilo

Vado a convivere, felice ma mi manca la mia famiglia

Apri domanda

Gentile Mariagrazia, di fronte ad una decisione così importante è normale nutrire delle preoccupazioni o dei sentimenti di malinconia. Provi a accettare questi sentimenti come "parte del gioco", vivendoli con consapevolezza. Se, però, queste preoccupazioni dovessero prendere il posto della felicità per il nuovo traguardo per la sua storia di amore, provi a riflettere sulla motivazione alla base della sua scelta di convivere in questo momento della sua vita: se tali motivazioni sono forti, investirà le sue energie per migliorare ulteriormente il rapporto con la sua famiglia, rinnovato in questa nuova veste. Se pensa, invece, che sia una decisione per lei prematura, ne parli con il suo ragazzo: sono sicura che insieme arriverete ad una soluzione. Ricordi che questo gesto potrebbe anche non essere definitivo, potrà sempre tornare indietro e cambiare idea, in ogni caso. Per approfondimenti non esiti a contattarmi. Buona giornata Dott.ssa Ilaria Albano...

Fidarmi o no

Apri domanda

Gentile Omar, mi piacerebbe conoscere meglio le circostanze in cui ha "scoperto" il messaggio, per capire se si tratta davvero di un caso fortuito o di un primo suo gesto per rifocalizzare l'attenzione sul vostro rapporto. In ogni caso, questo messaggio potrebbe essere il punto di partenza per ricostruire una nuova fase del vostro rapporto, basata sul coinvolgimento, sulle attenzioni e sulla fiducia. Ed in effetti è così: sua moglie è più partecipe e non cerca più le attenzioni di altri, anche se innocenti, non solo per paura di ferirla, ma perché non ne ha più bisogno. Provi a dedicarsi agli aspetti positivi e a impegnarsi nell'accettare questo episodio come un fortunato campanello di allarme che siete stati in grado di gestire con prontezza. Non è un percorso facile e se dovesse ancora avere problemi di fiducia, le consiglio di parlarne con uno psicologo che la guidi nella ridefinizione del vostro rapporto. Per approfondimenti non esiti a contattarmi. Buona giornata Dott.ssa Ilaria Albano...

Insicurezza

Apri domanda

Gentile Anna, mi piacerebbe approfondire meglio le sue convinzioni sul sentirsi inferiori rispetto agli altri. Definire degli obiettivi concreti della sua vita e concentrarsi su se stessa le permetterà di accettare le sue imperfezioni e acquisire sicurezza. Così come allenandosi sta verificando i risultati sul suo corpo, allo stesso modo, un percorso con uno psicologo la porterà a vedere migliorata la sua autostima e di conseguenza le darà più sicurezza. Per approfondimenti non esiti a contattarmi. Buona giornata Dott.ssa Ilaria Albano...

SONO TROPPO POSSESSIVA

Apri domanda

Gentile Sabrina, sarebbe interessante valutare i meccanismi che in una relazione la portano al controllo. Con una buona consapevolezza sarà possibile mediare queste sue esigenze alla luce delle reali preoccupazioni che lei nutre nel presente. Ha mai provato a parlarne con uno psicologo? Per approfondimenti non esiti a contattarmi. Buona giornata Dott.ssa Ilaria Albano...

problemi con i genitori

Apri domanda

Gentile Lalla, la conquista dell'indipendenza è sempre un processo difficile da affrontare, sia per un figlio che per un genitore. Sarebbe interessante sapere di più sulla sua storia e sulle emozioni che questa situazione suscitano in lei. Intanto, provi a lavorare su ciò che rifiuta della sua famiglia e ciò che, inaspettatamente, ritrova come suo: cosa le manca nel quotidiano che invece la sua famiglia può darle? Avere una buona consapevolezza di questi elementi la aiuterà a trovare un equilibrio e chiedersi da dove partire per trovare un punto di incontro. Non è un processo facile, ma con la guida di uno psicologo le verrà più semplice fare un po' di chiarezza sulle strategie da adottare. Per approfondimenti non esiti a contattarmi. Buona giornata Dott.ssa Ilaria Albano...

Non riesco ad andare avanti

Apri domanda

Gentile Marzia, come sta adesso? Come le hanno consigliato i miei colleghi, sarebbe bene affrontare queste tematiche con la guida di un professionista per iniziare a trovare un equilibrio e delle nuove consapevolezze. Vedrà che con l'impegno giusto è possibile recuperare il rapporto con sua madre e trovare un legame anche con suo padre. Per approfondimenti non esiti a contattarmi. Buona giornata Dott.ssa Ilaria Albano...

Domanda pratica su percorso psicologico

Apri domanda

Buongiorno, tutti gli psicologi sono tenuti al segreto professionale da codice etico, quindi, così come lei non saprà niente del suo ex dallo psicologo, allo stesso modo, lo stesso psicologo è tenuto per legge a tutelare la riservatezza delle sue informazioni. Provi a parlarne con lui all'inizio del vostro rapporto e, se per qualche altro motivo, non potesse prenderla in carico, le darà tutte le dovute spiegazioni. Per approfondimenti non esiti a contattarmi. Buona giornata Dott.ssa Ilaria Albano...

Falso tradimento

Apri domanda

Buongiorno Gloria. Capisco le sue incertezze e la sua voglia di capire i meccanismi alla base di tale comportamento. E' probabile che, quella della bugia, sia una sua modalità di affrontare i momenti di difficoltà e esasperare delle situazioni per trovare un nuovo punto di partenza. Provi a partire da questo per parlarne direttamente con lui e imparare a gestire insieme questo suo aspetto, senza giudicarlo. Del resto, questa bugia è stata la molla per mettervi di fronte ai problemi che avvertivate nell'ultimo periodo: lui le voleva probabilmente comunicare la mancanza del suo appoggio dal punto di vista lavorativo e al tempo stesso ha ammesso la sua poca partecipazione alla vita insieme. Il suo sollievo nello scoprire che il tradimento non è mai stato messo in atto, mi fa pensare che lei ci tiene ancora a questa storia, per cui potrebbe essere un buon inizio per valutare positivamente i vostri sforzi nell'affrontare il problema e mettere un punto al vecchio rapporto. Darvi o meno un'altra possibilità non è una questione di rispetto per se stessa ma di volontà: se lei ha voglia di investire altre energie in questo rapporto non deve giudicarsi negativamente per questo. Allo stesso modo, non ci sono comportamenti giusti o sbagliati, se lei avverte il bisogno di parlarne spesso con lui, lo faccia, purché sia in modo funzionale e non solo per lamentela. Non è un compito facile, ma non pretenda troppo da lei stessa: ora che avete messo sul "tavolo di lavoro" tutti i vostri problemi è arrivato il momento di provare a riordinare tutto per stare meglio, insieme e giorno dopo giorno. Per approfondimenti non esiti a contattarmi. Buona giornata Dott.ssa Ilaria Albano...

Confusione totale

Apri domanda

Buongiorno Illi, ci sono tante cose che andrebbero approfondite meglio. Provi a prendersi un po' di tempo per fare chiarezza. Da ciò che descrive, con il suo ex aveva attacchi di panico, ansia e non riusciva più ad essere felice. Se sono queste le reali motivazioni della vostra rottura, le tenga sempre in mente, anche se nelle prossime relazioni dovesse conoscere qualcuno che non corrisponda pienamente a ciò che desidera in un uomo. Faccia chiarezza anche su questo punto: di cosa ha bisogno in questo momento? Quali sono le motivazioni che l'hanno portata a frequentare l'altro ragazzo? Sono di natura puramente sessuale? O le piaceva ritrovare quel coinvolgimento emotivo che aveva perso con il suo ex? E' importante che si concentri su se stessa e sui suoi bisogni per verificare le sue nuove esigenze. Una volta consapevole di queste, le verrà facile scegliere da strategia da adottare. Per approfondimenti non esiti a contattarmi. Buona giornata Dott.ssa Ilaria Albano...

Sono stata aggredita per strada, e non riesco a superarlo

Apri domanda

Gentile Anna, in situazioni di pericolo il nostro corpo e la nostra mente rispondono mettendo in atto una risposta evolutiva: i comportamenti di attacco/fuga. Non potendo attaccare per una serie di ragioni (era bloccata da loro e in minoranza numerica, da quanto ho capito) il cervello ha messo in atto la fuga, ossia la soluzione razionalmente più plausibile, la stessa che ci ha permesso di difenderci e sopravvivere dagli "animali più grossi" nella nostra storia evolutiva. Non valuti negativamente questa sua risposta, fa parte della nostra natura e ci dà la forza di andare avanti. L'elaborazione di questo episodio andrebbe seguita con uno psicologo, per approfondire la natura del suo senso di vergogna e le varie motivazioni che le impediscono di parlarne con i suoi cari. E' solo per evitare loro delle preoccupazioni o non le va che gli altri la giudichino per una volta come"indifesa"? Per approfondimenti non esiti a contattarmi. Buona giornata Dott.ssa Ilaria Albano...

Non so cosa pensare.. aiuto

Apri domanda

Gentile Elena, per scoprire se si tratta di Disturbo Ossessivo Compulsivo o, semplicemente, di alcuni pensieri ossessivi nei momenti di stress, le consiglio di effettuare una valutazione diagnostica con uno psicologo. La consapevolezza di avere pensieri ricorrenti potrebbe essere un punto di partenza per capirne il funzionamento e attuare delle strategie per permetterle di regolare e limitare l'impatto che hanno sulla sua vita. Non possiamo controllare tutti i pensieri che abbiamo, ma possiamo imparare a gestirli ogni qual volta si ripresentano. Per consigliarle uno psicologo dalle sue parti, non esiti a contattarmi. Buona giornata Dott.ssa Ilaria Albano...

i parenti del mio ragazzo

Apri domanda

Sarebbe interessante approfondire cosa non le piace dei genitori e i sentimenti che prova, oltre alla vergogna, con degli esempi. Ha già provato a parlarne con il suo ragazzo? Per approfondimenti non esiti a contattarmi. Buona giornata Dott.ssa Ilaria Albano...

Attrazione per il mio istruttore di guida

Apri domanda

Buongiorno, capisco la sua situazione: non è facile "tenere a bada" i propri impulsi verso un'altra persona. Ma da ciò che scrive sembra che ci siano problematiche più complesse nella sua vita, visto che dice di non star bene in nessun luogo e che la sua situazione è soffocante. Mi sembra che l'unica boccata d'aria avvenga durante il suo momento di libertà con l'istruttore. Provi a fare chiarezza sui punti della sua vita che vorrebbe migliorare e se il suo attuale ragazzo è uno di questi. Se la cosa le crea disagio, le consiglio di intraprendere un percorso con uno psicologo: grazie al suo sostegno e la sua guida riuscirà a trovare un equilibrio. Se vuole approfondire non esiti a contattarmi. Un saluto Dott.ssa Ilaria Albano...

Non riesco a capire i miei comportamenti e le mie azioni

Apri domanda

Buongiorno Azzurra, non deve essere facile vivere questa relazione. Provi a riflettere sul tipo di relazione che vorrebbe, da lui come da qualsiasi altro uomo. Se lui non è in grado di darle ciò che vuole, purtroppo le cose non cambieranno e, anche se dovesse ritornare, e spetta a lei mettere un punto ed accettare la situazione. Sicuramente avere una buona consapevolezza delle sue sensazioni e delle dinamiche familiari potrebbe aiutarla a fare più chiarezza su ciò che vuole in questo periodo. Provi a fare chiarezza sui punti della sua vita che vorrebbe migliorare e quanto è disposta ad accettare del comportamento di questo ragazzo. Se la cosa le crea disagio, le consiglio di intraprendere un percorso con uno psicologo: grazie al suo sostegno e la sua guida riuscirà a trovare un equilibrio. Se vuole approfondire non esiti a contattarmi. Un saluto Dott.ssa Ilaria Albano Psicologa a Roma...

Aiutatemi... gioco e sto male

Apri domanda

Salve Michael, il consiglio che le posso dare è quello di rivolgersi ad uno psicologo cognitivo-comportamentale. Attraverso la psicoterapia riuscirà a gestire l'ansia e gli attacchi di panico collegati al gioco. E ritroverà l'equilibrio perduto. Un saluto Dott.ssa Ilaria Albano Psicologa a Roma...

Possibile perversione e/o tradimento?

Apri domanda

Cara Giada, non deve essere stato facile per lei scoprire questi piccoli tradimenti da parte del suo fidanzato. Mi piacerebbe approfondire le sue emozioni a riguardo e i pensieri alla base di questo malessere. Una volta riconosciuto bene ciò che prova, si potrebbe iniziare ad approfondire le sue aspettative nei confronti di se stessa e di questa storia. Non è un percorso facile e le consiglio di essere guidata da uno psicologo che la sostenga e la guidi verso una maggiore consapevolezza di ciò che vuole. Sarà il primo passo per prestare attenzione anche alle sue di esigenze e a costruire delle strategie per prendersi cura di se stessa, oltre che della relazione. Per approfondimenti non esiti a contattarmi. Un saluto Dott.ssa Ilaria Albano Psicologa a Roma...

Tradimento

Apri domanda

Caro utente, spero che adesso stia meglio: non deve essere stato facile per lei aver scoperto questo tradimento. Mi piacerebbe approfondire le sue emozioni a riguardo e i pensieri alla base di questo malessere. Una volta riconosciuto bene ciò che prova, si potrebbe iniziare ad approfondire le risorse disponibili da cui partire per migliorare il suo rapporto. Non è un percorso facile e le consiglio di essere guidato da uno psicologo che la sostenga e la guidi verso un maggior equilibrio. Sarà il primo passo per prestare attenzione anche alle sue di esigenze e a costruire delle strategie per prendersi cura di se stesso, oltre che della relazione. Per approfondimenti non esiti a contattarmi. Un saluto Dott.ssa Ilaria Albano Psicologa a Roma...

Comprare un pappagallino ad un bambino?

Apri domanda

Cara Anna Maria, se per sua figlia è importante riavere un altro animale, potrebbe accogliere la sua richiesta. Prima, però, le consiglio di parlarle e chiederle se è veramente pronta e se più che accogliere un altro pappagallino, visto che sono animali molto piccoli, o se vorrebbe cambiare animaletto, magari qualcuno più facile da gestire (e più longevo). Sicuramente sua figlia sarà pronta per valutare insieme a lei diverse opzioni. Anche se non ho sufficienti elementi, la richiesta di un altro animale potrebbe essere un modo per comunicarle che ha accettato la morte e la possibilità che questa si ripresenti ancora. Per approfondimenti non esiti a contattarmi Dott.ssa Ilaria Albano Psicologa a Roma...