articoli di psicologia della Dott.ssa Annalisa Scarpini

risposte dello specialista Annalisa Scarpini

 17  risposte
  Vis. Profilo

Stress al lavoro dopo promozione

Apri domanda

Buonasera Andrew, se Le hanno dato questo ruolo io credo che Lei abbia le risorse per affrontarlo. I pensieri a volte ci fanno dubitare di noi stessi, ci fanno credere di non essere all'altezza, di poter deludere, sbagliare ma sono solo pensieri, non sono la realtà e se Le hanno dato questa promozione è perchè se lo è meritato. Non abbocchi all'amo dei pensieri che la possono portare a lavorare sempre di più e /o scoraggiarci. A volte basta fare quello che possiamo in fede che non si può essere sempre perfetti e è lecito anche sbagliare. Dott.ssa Annalisa Scarpini...

Cambiare

Apri domanda

Salve Lisa, i sintomi che Lei riporta fanno pensare che il trauma che ha subito si sta risvegliando. Quello che le consiglio è rivolgersi ad uno psicoterapeuta per riuscire a rielaborare ciò che è accaduto. Una terapia che si sta rivelando funzionale rispetto ai traumi è l'EMDR. Resto a disposizione per ulteriori informazioni. Dott.ssa Annalisa Scarpini...

Strana storia

Apri domanda

Salve, io credo che lei si meriti di più di qualcuno che si comporta in questo modo, qualunque persona si meriterebbe di più. In questi casi spesso ci si ritrova a cercare di capire il perchè l'altro fa così, perchè ci dice una cosa e poi ne fa un'altra, perchè torna sempre ... io le suggerisco invece di chiedersi perchè è così attratta da quest'uomo e perchè accetta di continuare ogni volta questa dinamica. L'amore non è dolore e umiliazione. Resto a disposizione per ulteriori informazioni. Dott.ssa Annalisa Scarpini...

Parlo troppo e non vorrei oscurare il mio compagno

Apri domanda

Salve Marcella, volevo chiederle, cosa le fa pensare di oscurare il suo compagno? Che succederebbe nel vostro rapporto se non avesse questa sua caratteristica? Resto a disposizione per ulteriori informazioni Dott.ssa Annalisa Scarpini...

Che strada prendere?

Apri domanda

Salve Marco, e' la prima volta che ha questi dubbi? o Le è successo qualcosa di simile anche in passato? Quando si è smarriti e si è davanti ad un bivio non è mai facile decidere, servirebbe una luce che illuminasse il cammino. Io le consiglio di approfondire la conoscenza di se stesso, di ciò che Le piace, dei suoi obiettivi, di lavorare su di Lei, magari con l'aiuto di uno psicologo. Nessuno può scegliere al posto suo, solo Lei può trovare la luce dentro di se per illuminare la strada. Dott.ssa Annalisa Scarpini...

Non sto bene con me stessa e con gli altri

Apri domanda

Ciao Giorgia, in questa lettera ci sono tante emozioni la rabbia, la colpa, la tristezza..ma c'è anche la motivazione e la speranza. Rivolgiti ad uno psicologo-psicoterapeuta della tua zona, non aspettare. Coraggio! Hai la forza per non cadere e per chiedere aiuto ! Dott.ssa Annalisa Scarpini...

non riesco ad avere un dialogo con mia madre

Apri domanda

Buongiorno Annunziata, spero che nel frattempo la situazione sia migliorata. Se così non fosse, le rispondo come se questa lettera fosse recente. Bisognerebbe capire come mai non riesce a confidarsi con sua mamma. Che cosa la blocca. Cosa succederebbe se sua mamma sapesse del tatuaggio? o di altre cose? E' difficile aiutarla avendo così poche informazioni, senza capire perchè ha scelto di allontanarsi da casa, quale situazione ha cercato di evitare, quale dolore ha sentito così grande da non riuscire ad affrontare. Le consiglio, se dovesse continuare a trovarsi in questa situazione di contattare uno psicoterapeuta che sicuramente può aiutarla a imparare ad esprimere i bisogni emotivi che sente agli altri, rielaborare il dolore che si prova quando due genitori si separano, senza fuggire. Dott.ssa Annalisa Scarpini...

Abbuffate

Apri domanda

Buon pomeriggio Vera, è doloroso quando i propri genitori non comprendono e sottovalutano il problema dopo che con tanta fatica si era riusciti a parlarne. Ma come forse è stato già detto, è difficile per un genitore pensare che un figlio non stia bene. Prova a parlarne con uno psicologo della tua città. I disturbi alimentati non vanno sottovalutati e è importante un intervento tempestivo. Dott.ssa Annalisa Scarpini...

La mia relazione e l'ansia

Apri domanda

Gentilissima, questo ragazzo sembra essere davvero molto importante per Lei, così importante che tutto sembra ruotare intorno a lui anche il valore che da a se stessa e le cose che fa. Quello che le è successo quando vi siete lasciati e la sua paura attuale di riperderlo andrebbe approfondita attraverso dei colloqui con uno psicologo per comprendere meglio da dove deriva questa angoscia e acquisendo degli strumenti per impararla a gestire. Dott.ssa Annalisa Scarpini...

Problema di famiglia o sono io?

Apri domanda

Salve Arabella, bisognerebbe indagare la sua storia di vita, la sua età e avere più informazioni su come mai si sente indifferente verso di loro e che cosa si attiva in lei che la rende nervosa. E' difficile poterla aiutare con così poche informazioni. Mi chiedo anche se questa chiusura, questa poca voglia di sorridere sia presente solo a casa o in altri contesti e che cosa la causa. Dalla sua lettera si evince la voglia di cambiamento e di conoscersi maggiormente per questo le consiglio di rivolgersi ad uno specialista psicologo o psicoterapeuta che la possa aiutare a comprendersi meglio e ad affrontare questo periodo brutto. Dott.ssa Annalisa Scarpini...

Cosa dire al nipotino ?

Apri domanda

Gentilissima Paola Marina, lasci che sia sua figlia e spiegare al piccolo cosa sta succedendo e se il suo nipotino dovesse farle delle domande, risponda dando comprensione e affetto, cercando di far capire al bambino che i suoi genitori gli vogliono un gran bene evitando come, ha ben detto sopra, di mettere in cattiva luce il padre. Un supporto psicologico in queste situazioni potrebbe essere utile per rielaborare quello che è successo e ritrovare l'autostima ma per far questo c'è bisogno che sua figlia sia motivata e che senta lei in prima persona il bisogno di chiedere aiuto. Dott.ssa Annalisa Scarpini Psicologo (An)...

Transfert molto forte, qualche consiglio?

Apri domanda

Gentilissima Gloria, le consiglio di parlare di queste cose con il suo terapeuta e seguire le indicazioni che le darà. Ogni terapia è diversa e ogni terapeuta ha un suo modo di lavorare e è molto utile condividere con la persona che la segue le sensazioni e le emozioni dovute al proprio transfert e i pensieri sulla terapia perchè ciò può essere molto utile nel percorso che state facendo insieme. Dott.ssa Annalisa Scarpini...

Come avere più fiducia in me stessa?

Apri domanda

Ciao Vittoria, che cosa devi fare? inizia ad amarti e a piacerti per quello che sei, senza confrontarti con le altre. Lavora sulla tua autostima. Cerca di capire perchè quest'uomo continua a tenere questa relazione non pubblica e esprimi il tuo malessere.Valuta quanto questa relazione ti fa star bene e quanto ti fa star male. Tu hai il diritto di avere una storia che ti faccia star bene e alla luce del sole, non accontentarti delle briciole se la situazione non cambia. In bocca al lupo, Dott.ssa Annalisa Scarpini psicologa (Ancona)...

Non lo capisco più

Apri domanda

Ciao Miriam, ti rispondo con delle domande: tu lo vorresti così come è ora? Oppure vorresti la persona com'era prima? Vorresti accanto a te una persona che detta regole? Un caro saluto, Dott.ssa Annalisa Scarpini...

Ansia e poca autostima

Apri domanda

Gentile lettrice, a volte la nostra mente tende a farci confrontare continuamente con gli altri, con noi stessi e con come vorremmo essere. Ma quell'ideale, per quanto lo si rincorra, è incontentabile e si innalza sempre di più facendoci sentire che non andiamo bene, che siamo difettosi, ci concentriamo solo sui nostri difetti e su ciò che va male e ciò alimenta dei circoli viziosi. Se fallisco mentre gli altri riescono forse ho davvero qualcosa che non va. Bisogna insegnare alla mente a porre attenzione anche alle cose che vanno bene e a distanziarsi dai pensieri che fanno star male. Attraverso dei colloqui psicologici potresti acquisire degli strumenti che ti permettano di gestire l'ansia e ad avere più fiducia nelle tue capacità. Dott.ssa Annalisa Scarpini Psicologa clinica- Ancona...

Non me lo sarei mai aspettata

Apri domanda

Gentilissima Fanny, in queste poche parole sento tutta la tua rabbia e la tristezza per questa situazione che fa male e lo farebbe a chiunque. I genitori hanno un ruolo importante nella vita di ognuno, ci dovrebbero insegnare ad amare, cos'è il calore, l'affetto, a giocare ad essere spontanei, a essere sicuri nella vita. Ma non tutti i genitori sono perfetti e non riescono a darci ciò di cui avremmo bisogno, forse per loro mancanze, forse perchè non ne sono capaci, forse perchè sono in un momento della vita in cui hanno loro bisogno di aiuto . Come affrontare la vita? Imparando a conoscerti e a curare le ferite passate, parlando con qualcuno e verbalizzando quello che provi, prendendo per mano quella parte di te a cui manca il suo papà non facendola sentire più sola. Dott.ssa Annalisa Scarpini Psicologo Ancona...

Pensieri invalidanti e crisi d'ansia

Apri domanda

Gentilissima Anna, un percorso psicologico potrebbe aiutarla a comprendere come gestire questi pensieri e renderli meno importanti, per non far si che guidino le sue scelte. Tornare alla vita precedente non credo possa risolvere il problema che potrebbe ripresentarsi in altre forme, ma sopratutto una scelta del genere penso la renderebbe infelice avendo trovato un compagno che descrive come perfetto. Un caro saluto, Annalisa Scarpini...