Bonin  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 28/04/2018

Vicenza

Psicologia nelle relazioni

Salve, mi chiamo Luca e ho 20 anni.
Il motivo per cui scrivo qui è una irrefrenabile voglia di avere una fidanzata. Mi spiego meglio.
Per quanto possa sembrare una cosa naturale per un ragazzo della mia età cercare una fidanzata, io considero la mia 'ricerca' ossessiva e non riesco a trovarne la causa.
Ogni posto che vado (università, treno, compleanni, feste, discoteca Latina, etc.) cerco sempre una ragazza con cui provarci che sia anche minimamente bella sotto determinati punti.
Poi mi assalgono ventimila dubbi, problemi, pensieri e immaginazione. All'inizio riesco a superarli, ad esempio quando devo scriverle, subito dopo malinconia e ansia, accompagnati da dubbi e pentimento.
Di solito la dinamica è questa:
La vedo - la conosco - mi piace - voglio conoscerla - cerco un modo per farlo - dubbi e ansia - le scrivo - mi pento di averlo fatto - mi demoralizzo dicendomi 'non risponderà' - se risponde ci scrivo un po' - passano i giorni, mi rendo conto di passare troppo poco tempo con lei - faccio di tutto per riuscire a vederci di più - ansia e stress per pensare come fare - demoralizzazione e 'testa che esplode' - rinunciare con l'amaro in bocca - mi dico che è sbagliato rinunciare - ci riprovo - muore tutto - ci resto male e il giro ricomincia con un'altra
So che è difficile qui ma secondo voi da cosa potrebbe essere causato questo comportamento?
Io pensavo fosse dovuto a me è per questo mi sono introdotto nel mondo della crescita personale e miglioramento personale e mi piace molto ma, attualmente, il problema non sembra risolversi.
Grazie per il vostro tempo.
Luca

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 28/04/2018 - 14:02

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buongiorno Luca,
Innanzitutto mi incuriosiva cosa intendesse per "mondo della crescita personale"...di cosa si tratta? è utile sapere questo per poter esprimere un parere sul problema che ha descritto lei.
Detto ciò,riguardo alla sua difficoltà nel trovare una ragazza può essere utile per lei chiedersi se la dinamica descritta riesce a ravvisarla anche in altri ambiti della sua vita. In questo caso potrebbe configurarsi come un suo tratto di personalità di cui comprendere significati e funzioni.
Inoltre, cosa teme in particolare quando si "demoralizza". Che aspettative nutre riguardo ad un'eventuale relazione? Come se la immagina?Ha avuto modo di confrontarsi con qualche suo coetaneo su questa difficoltà? Potrebbe esserle utile uno scambio di questo tipo.
Un caro saluto
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma)