Arturo  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 05/04/2018

Torino

Problemi di erezione: come risolverli?

Buongiorno,
Sono un ragazzo di 20 anni e soffro di problemi di erezione. Sono fidanzato da quasi 3 anni con una ragazza di cui sono molto innamorato, a causa di questo mio problema però non siamo riusciti mai a fare l'amore assieme. Abbiamo sempre fatto tutti i preliminari in tranquillità e c'è sempre stata attrazione tra noi 2, ma nel momento più importante in cui il rapporto andava concluso la paura ha preso sempre il sopravvento su di me causando una mancata erezione. Lei non mi ha mai fatto pesare questo, anzi, però tutt'oggi siamo in crisi e il nostro rapporto sta per terminare anche a causa di ciò. Io voglio fare l'amore con lei perché ne sono attratto e lei lo vuole fare con me, ma questa paura psicologica mi sta distruggendo. Ho sempre pensato che il tutto fosse dovuto al fatto che lei fosse ancora vergine e che il timore di farle male non mi lasciasse tranquillo nel momento più bello e importante. Devo risolvere questo problema perché sento di non poter continuare più così. Grazie anticipatamente.

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 05/04/2018 - 14:58

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buongiorno Arturo,
Comprendo il suo disagio perchè l'incontro sessuale con il partner amato è un'esperienza molto intensa affettivamente e rappresenta uno spazio privilegiato in cui avvicinarsi a livello intimo con l'altro.
Quindi, dal momento che la sua disfuzione erettile sembra una difficoltà persistente e duratura, bisogna comprendere in che modo questo sintomo intende manifestare un suo disagio più profondo. E' infatti importante per lei comprendere come mai accade e quali vissuti si associano ad esso, ad esempio timore di deludere le aspettative della sua fidanzata, paura di non eseguire una performance perfetta, completamente soddisfacente per sè e la sua fidanzata.
In ogni caso, mi sembra che lei tenda ad attribuirsi quasi eslusivamente la responsabilità della crisi con la sua ragazza. E' essenziale per lei compredere che, pur essendo la disfunzione erettile un disagio significativo, non può rappresentare il motivo esclusivo della vostra crisi i cui motivi vanno indagati anche in altre aree di funzionamento della vostra coppia.
Un caro saluto
Dott. ssa Anna Marcella Pisani (Roma)

Dott.ssa Daniela Vinci Inserita il 08/04/2018 - 09:56

Gentile Arturo,
è importante che lei voglia risolvere la questione e per farlo le cosiglierei di rivolgersi ad uno psicologo esperto in sessuologia. Se con la masturbazione o altri preliminari riesce a raggiungere l'erezione è probabile che i motivi siano psicologici e come tali andrebbero affrontati. Mettersi in gioco potrebbe aiutare anche la sua ragazza a vedere il suo impegno e le assicuro che è possibile che la sua e la vostra sessualità possa migliorare fino ad avere rapporti completi.
Resto a disposizione,
Dott.ssa Daniela Vinci
Psicologa e Consulente Sessuale
Arluno (MI)