anna domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 30/01/2018

Livorno

Mi devo preoccupare?

Io ed il mio compagno abbiamo iniziato una relazione nel 2014. Fino ad ottobre 2016 (nonostante lui vivesse la maggior parte del suo tempo a casa mia) non si è mai voluto sentire impegnato. Quindi ad ottobre 2016 decido di interrompere questa relazione. Nel frattempo inizio una relazione con un altra persona conosciuta sul finire della storia con il mio ex. Il mio attuale compagno cerca in tutti i modi di riconquistarmi (trovandomelo anche alle spalle una sera alle 2 rientrando in casa sul pianerottolo.... e potete immaginare lo spavento). ma io ho preferito continuare la nuova relazione che avevo intrapreso. Passano 5 mesi di silenzio e lui si rifà vivo.... io cedo alle sue avances ma dicendo con sincerità che nella mia vita c'è un'altra persona. Ma dopo un mese prendo la decisione di continuare a frequentare l'altra persona. Chiudiamo i ponti..... passano 3-4 mesi, chiudo anche con l'altra persona e mi rimbatto in lui. Ricominciamo la storia.... Ma lui ce l'ha costantemente con me, e mi rinfaccia puntualmente la storia che ho avuto con l'altra persona, facendomi sentire in colpa, con sbalzi di umore che vanno dalla euforia al guardarmi con odio. Dicendomi che ha ingoiato tanti rospi x me. Dopo uno due mesi gli dico che o si fida o mi lascia in pace, perchè non ho più voglia di discuetere. Ma c'è sempre qualcosa che lo infastidisce. Mi chiede di cancellare l'altro da fb, mi dice di non rispondere mai più ad un solo suo messaggio, di non salutarlo se lo vedo per strada.... infuriato mi molla e dopo due giorni torna..... Ho cancellato l'altro da fb. Ma nonostante tutto non fa altro che spiare, indagare, cercare sulle pagine social qualcosa di lui e di me..... Fino all'altro giorno in cui mi dice che da una foto di quando stavo con l'altro su vede il mio riflesso da un vetro... insomma ne rinasce una discussione. Il giorno dopo Vado a casa di una mia amica, e me lo ritrovo sotto casa di lei (senza avergli detto nulla) sempre avvicinandosi alle spalle (altro spavento, era buio). Insomma, lui non si fa e credo che non si fiderà mai. Si sente secondo. Si sente il coglione di turno. Ma nonostante tutto vuole stare con me. Io ho l'asnsia al solo pensiero che lui indaghi sulla mia vita, su quella dell'altra persona, che spii, mi sento seguita, non mi sento serena. In 4 anni io gli ho fatto conoscere famiglia e amici. Lui non mi ha mai presentato nessuno.
Non so con chi ho a che fare e se questi comportamenti sono normali... se devo avere paura.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. MARCO BORGESE Inserita il 30/01/2018 - 19:45

Ciao Anna, mi voglio sin da subito complementare con te per il coraggio di chiedere aiuto. Cambiare è un percorso a volte lungo e faticoso, ma la cosa più faticosa è fare il primo passo.
La relazione che descrivi, credo tu stessa abbia gli strumenti per capire che non sia salutare.
In un momento di difficoltà come questo, riuscire a distinguere ciò che è possibile che accada da ciò che immaginiamo possa accadere, ritengo sia molto importante. Hai mai avuto modo di riflettere su cosa ti ha spinto a tornare sempre con questo uomo?

Saluti,

M.N.B.