Fran789 domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 04/12/2017

Venezia

Amo la mia collega

Buonasera,
da circa un mese mi trovo in una situazione insopportabile, provo una forte attrazione per la mia collega e vicina di scrivania, anzi credo di essermi innamorato.
Premetto che sono sposato e ho due figlie e anche lei è sposata e ha due figli inoltre è la mogile del figlio del proprietario dell'azienda in cui lavoro.
Lei è molto bella, simpatica, davvero intelligente infatti quasi tutti gli uomini in azienda sono attratti da lei ma nessuno osa neanche farle un complimento per paura di essere licenziati.
Io invece le faccio i complimenti per come si veste per come si trucca per come porta i vestiti e lei sembra apprezzare ma finisce tutto lì.
Ultimamente sono serio in ufficio perchè soffro di questa situazione e lei un paio di volte mi ha chiesto che cosa avessi, oggi stavo per dirgli cosa provavo per lei ma poi siamo stati interrotti.
In ufficio siamo in quattro, 3 maschi e lei, noto che lei è più propensa a parlare con gli altri che con me e se deve chiedere qualcosa si rivolge sempre agli altri, io sono l'ultimo arrivato in ufficio e credo che lei non abbia ancora una fiducia lavorativa in me o almeno credo, lei si alza spesso e và a parlare dagli altri due e da me non viene mai (forse sono geloso), ogni tanto mi sorride ma non riesco a sostenere la bellezza dei suoi occhi e così abbasso lo sguardo e non ricambio il sorriso.
Stavo pensando di chiedere di cambiare ufficio..ma con che motivazione?
Io non voglio perdere mia moglie e sopratutto le mie figlie ma non faccio altro che pensare a lei anzi vorrei che questo messaggio lo leggesse.
Cosa posso fare per far passare questa situazione?

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Francesca Di Niccola Inserita il 05/12/2017 - 08:27

Salve FRAN789, si percepisce dal tuo messaggio un senso di confusione e insicurezza, legittimi.
Partiamo, intanto, dall'ABC: il titolo.
Hai scelto di scrivere "amo la mia collega", poi però scrivi anche "non voglio perdere mia moglie" le due frasi/opzioni è difficile che possano andare in parallelo come i binari di un treno. Quindi è importante iniziare a mettere luce e schiarire sentimenti, pensieri e azioni in modo tale che tutto converga verso il tuo obiettivo. Immagina di essere una barca, quale rotta è giusta e quale è sbagliata se non imposti prima la meta?
Cari saluti
Dott.ssa Francesca Di Niccola

Dott.ssa Serena Fuart Inserita il 04/12/2017 - 16:58

Ci sono mille strade possibili. Ma quella a Lei più congeniale la conosce solo Lei. Si tratta di fare delle scelte che porteranno benefici e perdite. Si guardi dentro e veda a cosa è disposto a riununciare. Se questa riflessione la fa star male si può rivolgere ad uno specialista. Ma comunque sia, la risposta è dentro di lei