andreamosis domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 08/02/2015

Padova

Come faccio a superare questo brutto momento?

Buongiorno,sono in un periodo orribile della mia vita,ho lasciato la mia ex perché probabilmente ero molto stressato, ho avuto un momento di rabbia e le ho detto che non la volevo più vedere e lei non ne vuole più sapere di me,lei era tutto per me, si parlava di avere un figlio insieme, di sistemare casa per andare a convivere, ora mi sento vuoto, ho 26 anni lei 19, adesso mi ha detto che l'ho troppo ferita e se anche riuscirà a perdonarmi, quello che le ho detto è una cosa che le rimarrà dentro per sempre, era tutto per me, tutte le mie certezze erano date da lei,sia chiaro che la reazione che ho avuto non é stata da "matto", semplicemente erano 2/3 giorni che cercavo di farla contenta in tutto e lei mi ignorava, non mi dava un minimo di attenzioni, siamo arrivati al punto che una domenica ho cercato di farle capire quanto io avessi bisogno di lei mi ha detto che quel giorno doveva andare a fare la spesa con sua mamma, quando io le ho fatto notare quello che stavo facendo per lei l'unica risposta che mi son sentito dire é stat che non mi obbligava nessuno a farlo, forse non era più innamorata? Forse ha cercato un pretesto per fare in modo che fossi io a lasciarla? Non so, so solo che ci soffro, tanto, appena il giorno prima mi aveva chiesto di fare un figlio, lei é una ragazza dal carattere molto forte ed orgogliosa, forse proprio per questo non si riesce a recuperare nulla, siamo usciti una sera le ho fatto le mie scuse per quello che le avevo detto, ma lei era fredda come non mai...poi il lavoro non va molto bene e penso di essere un po depresso, vorrei tanto che qualcuno mi aiutasse, ho un grande aiuto da parte degli amici e dei genitori ma poi quando sono solo tutto riaffiora e mi sento sempre peggio. Vi ringrazio anticipatamente.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa LYDIA CUPPARI Inserita il 18/02/2015 - 21:55

Buonasera, leggendo la sua storia mi sento di dirle che probabilmente la rottura di un rapporto non dipende mai da un singolo litigio. Il suo momento di rabbia ha rappresentato per la sua ragazza un pretesto, la goccia che ha fatto traboccare il vaso e che ha fatto emergere altre problematiche probabilmente presenti. E' lecito sentirsi triste e la tristezza è la conseguenza di questo momento complicato ed aggravato dall'incertezza lavorativa. Non viva questo momento con paura ed ansia. L'appoggio della famiglia ed amici è fondamentale. Se sente di tenere ancora alla sua ragazza, le consiglio di provare nuovamente a chiarire. Non le nego che la giovane età della sua fidanzata mi porta a pensare in modo del tutto ipotetico al desiderio che potrebbe essere presente in lei di sperimentare e mettersi in gioco nelle relazioni contro un maggiore desiderio di stabilità forse presente in lei, caro andeamosis. Le faccio i miei migliori auguri. Se vuole confrontarsi su questi aspetti, può contattarmi in privato lydiacuppari@yahoo.it. Cordiali saluti.