Sandra domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 23/10/2017

Vibo Valentia

Non so gestire il rapporto con la governante

Buona sera,
ho un problema che mi fa star male. Mi sono sposata da quattro mesi con un uomo meraviglioso e sono molto felice. Mio marito ha una governante di 64 anni che avevo imparato a conoscere nei mesi di fidanzamento: mi sembrava simpaticissima anche se a volte avevo la sensazione che mi guardasse male e non perdesse l'occasione per paragonarmi alla madre di mio marito con frasi del tipo :"Tu sei carina, ma la signora era splendida". Capisco l'affetto per lei che non c'è più; io ho il rimpianto di non averla conosciuta ma mi fa male il paragone perché io non sono arrivata a prendere il suo posto: non trovo sia giusto nei miei confronti ma neanche nei confronti di mia suocera. Mio marito poi mi ha messa in guardia perché la governante tende a inventare di sana pianta un rapporto di fiducia e confidenza che non si era mai instaurato tra lei e sua madre. Tutto ciò però è sopportabile rispetto alla mancanza di rispetto che mi dimostra. Sembra non essersi accorta che ho sposato mio marito e mi tratta come se non avessi voce in capitolo su niente. Per esempio, suo nipote - presente con lei alle mie nozze - non aveva ricevuto la bomboniera e lei me l'ha fatto notare. Io gliel'ho offerta perché il nipote aveva ragione e lei ha rifiutato dicendo che l'avrebbe presa soltanto se gliel'avesse data mio marito e si comporta così ogni volta in cui provo a farle un pensiero. Ho pensato fosse maschilista, ma tratta il marito in modo vergognoso... Io la tratto con gentilezza, non mi sognerei mai di trattarla dall'alto in basso perché non ha studiato invece lei mi tratta come se non avessi studiato neanch'io e non fossi neanche capace di cucinare qualcosa o preparare la tavola. Insomma, io provo a instaurare un rapporto alla pari mentre lei mi tratta da inferiore e non fa neanche il suo lavoro, se mio marito non la richiama. In questi giorni mio marito ha avuto modo di farle presente le sue mancanze e a me ha suggerito di non darle troppa confidenza perché ha la tendenza a diventare maleducata. Io ho ascoltato il consiglio, ma mi fa male vederla così mortificata tanto quanto mi dà fastidio la mancanza di rispetto che dimostra appena le si dà confidenza. Mio marito è straordinario: riesce a evitarla senza ferirla, ma la conosce da più tempo e ha da tutta la vita che fare con le governanti. C'è un modo per stabilire un buon rapporto con lei, senza trattarla con freddezza ed evitando che mi tratti da sciocchina di passaggio e non da padrona di casa? Grazie.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Veronica Cascone Inserita il 24/10/2017 - 09:25

Rifletta sul perchè lei si sente in competizione con la sua defunta suocera, pensi se è davvero così che la governante la percepisce ovvero come non adeguata al ruolo di moglie. Consideri anche di non sprecare energie mentali sul riflettere a ciò a cui pensa la sig.ra governante e si focalizzi sulla sua relazione con suo marito, se il vostro rapporto è solido, nessun commento o atteggiamento della governante potrà scalfirlo. Provi anche a porsi in maniera amichevole, ad accettare i consigli della signora sulla gestione della casa, senza necessariamente pretendere di essere considerata "padrona di casa". Instaurando una buona comunicazione le cose poi verranno da sè. Auguri.