Emmy domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 23/12/2014

Roma

Attendere, agire o passare oltre?

Buonasera a tutti. Sono una ragazza di 23 anni che non ha mai avuto una relazione con qualcuno. Negli ultimi tre anni ho trascorso un periodo difficile di malessere che rischiava di sfociare in depressione, ma fortunatamente ne sono uscita. Circa un mese fa, tramite amici, ho conosciuto un ragazzo, grazie al quale mi sono ritrovata a provare sensazioni che non mi era mai capitato di provare per nessuno. In passato non avrei mai osato sperare di poter anche solo provare a conoscere un po' meglio qualcuno, ma adesso, pur continuando ad essere abbastanza introversa nei rapporti con l'altro sesso, mi sento pronta a rischiare. Tuttavia lui un due o tre mesi fa ha interrotto una relazione di due anni che si è conclusa abbastanza duramente per lui. Di conseguenza ha deciso di prendere per un po' le distanze dalle ragazze e di buttarsi a capofitto sul lavoro. Incoraggiata dall'amica che me l'ha presentato, gli ho chiesto l'amicizia su facebook e l'ho invitato a casa nostra per passare una serata tra amici prima delle feste. Adesso io, a parte gli auguri e messaggi di circostanza, non so per quale altro pretesto poterlo contattare, anche perché non c'è molta confidenza tra noi. Potrei essere più esplicita o chiedere a qualcuno degli amici che abbiamo in comune di "intercedere" per me, ma se ottenessi l'effetto contrario a quello che voglio? Se lui non fosse ancora pronto, se corressi il rischio di spaventarlo o di risultare invadente e irrispettosa? Comincio a provare una costante sensazione di angoscia e timore di perdere la mia occasione con lui, se continuo a far trascorrere ancora tempo inutilmente.
Rimango in paziente attesa di un consiglio e ringrazio chiunque accetterà di rispondermi.

  0 Risposte pubblicate per questa domanda