sibilla2 domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 21/12/2014

Bergamo

lui è andato via da casa perché vuole stare solo

Dopo due anni di convivenza stupendi lui mi lascia. Tra di noi andava tutto bene,l'unica cosa che non andava era il lavoro di lui,che da tre anni non trovava e si accontentava di lavorare in nero saltuariamente e questa cosa lo ha fatto sempre soffrire molto,anche perché io ho un buon lavoro e spesso lui si lamentava di essere la casalinga di casa.finalmente decide di mettersi in proprio e rischiare aprendo la p.i. e subito trova un cliente fisso che lo fa lavorare..e dopo una settimana lui entra in crisi..cambia umore e mi lascia per stare solo.Nei giorni successivi lui mi cerca,lascia sempre qualcosa a casa mia e ogni fine settimana passa a prendere qualcosa..dice che ora la sua vita è una merda e che con me ha vissuto gli anni più belli ma ora deve star solo.non mi da una motivazione della sua decisione,se chiedo si arrabbia e urla,dice solo che vuole continuare a vedermi anche se fa star male entrambi,che non vuole parlare di quello che è successo tra noi perché nessuno lo può capire..e cambia atteggiamento anche con famiglia e amici staccandosi.non so come comportarmi,vorrei aiutarlo ma non vuole e se mi allontano lui si arrabbia e litighiamo..vorrei una soluzione ad un rompicapo che mi logora i pensieri!

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa LYDIA CUPPARI Inserita il 24/02/2015 - 19:16

Cara Sibilla, sicuramente i problemi lavorativi hanno sempre un effetto negativo anche sulla vita di coppia visto che tolgono la serenità. Il fatto che in questo caso si sia verificato l'opposto cioè che la stabilità lavorativa ha portato il tuo compagno a voler cambiare vita, mi fa pensare al fatto che tu rappresentavi per lui la stabilità di cui aveva bisogno e aver trovato un lavoro lo ha fatto sentire più forte e gli ha dato il coraggio di rivedere tutti quegli aspetti della sua vita, tra cui anche il vostro rapporto, che probabilmente non aveva mai messo in discussione. Ovviamente questa scelta lo porta ad essere particolarmente nervoso. Se è innamorato di lui, Le consiglio di rispettare la sua decisione e i suoi tempi. Col tempo riuscirà a ristabilire i suoi equilibri. E lei, cara Sibilla, se vede amore da parte del suo compagno nei suoi confronti, tenga duro. In bocca al lupo!
Lydia Cuppari