franco domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 03/04/2017

Tradimento non confessato

Salve, sono Franco, ho 27 anni e sto vivendo un periodo di sensi di colpa molto forti che non mi lasciano spazio che alla sofferenza. Sto con una ragazza da molti anni, quasi 10, ed è stata la mia prima ragazza, non ho mai avuto esperienze con altre da ragazzo. Vivendo una profonda crisi dopo 4 anni che siamo insieme lei mi lascia, anche se le ho implorato di non farlo, lei non ne volle sapere nulla, Distrutto da quella situazione decisi di uscire al bar con gli amici e li incontro una ragazza, dopo una settimana che eravamo separati. In sintesi, cè sintonia tra di noi e decido di provare a fidanzarmi con lei, per me era la seconda ragazza, facciamo sesso, per due volte, ma molto velocemente, senza appagamento, anzi, con molto disagio, tanto che lei mi dice basta, e io subito mi fermo perchè avevo capito che non poteva funzionare, intanto, contemporaneamente vedo la mia ex, e ovviamente faccio l'amore con lei, che mi da assoluta appagatezza, e senso d'amore, cosa che non provavo con l'altra. Ora infatti siamo insieme da oltre 9 anni, ma non le ho mai confessato che mentre non eravamo insieme sono stato con un altra. Che cosa devo fare? mi sento così male, non so cosa sia giusto fare, io da quando siamo ritornati insieme sono stato fedele, non l'ho mai tradita. Lei sostiene che anche se eravamo separati non avrei dovuto fare sesso con un altra, perchè altrimenti sarebbe finita, e io non vorrei questo, per questo ho taciuto tutti questi anni. Sono caduto in depressione per i sensi di colpa, il nostro è un bel rapporto, ci trattiamo bene e siamo molto legati, ma questo peso mi sta distruggendo...non so cosa fare, forse sono malato... avrei dovuto trattenere i miei istinti, ma ero arrabbiato con lei perchè mi aveva lasciato,..non cerco il perdono ne l'assoluzione vorrei solo capire cosa sia giusto fare, per questo motivo sono caduto in una forte depressione, e visto che soffro anche di distmia, insomma, non mi ha aiutato e ho pensato anche di farla finita...vorrei un parere sincero e razionale, anche se comporterà un forte shock, non mi importa, vorrei solo fare la cosa giusta, grazie per aver letto fin qui.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Federica Grassi Inserita il 03/04/2017 - 21:43

Pavia
|

Buonasera Franco, per prima cosa provi a riflettere su questi aspetti: a cosa le sarebbe utile confessare questa cosa alla sua fidanzata? in quale modo tale confessione potrebbe essere utile al vostro rapporto? quali potrebbero essere le conseguenze positive? quali le negative? e infine, cosa pesa di più? sono più pesanti i benefici o le negatività? Dopo aver riflettuto bene, magari anche scrivendo e componendo tabelle "pro e contro", forse la cosa da fare potrebbe sembrarle più chiara, ci provi e ricordi che i pensieri non sono altro che parole nella nostra testa, sta a noi e soltanto a noi decidere se e in che modo farci catturare da essi. Le auguro una buona fortuna e resto a sua disposizione per eventuali chiarimenti ed approfondimenti. Dott.ssa Federica Grassi